martedì 5 giugno 2007

C'è gente che muore


Ore 10 e qualcosa: è appena finito il mio giro di tirocinio, qui alla Fondazione Maugeri, reparto di Med. interna e Endocrinologia. E io, la specializzanda Polla altri due miei sventurati compagni di ventura (Giappo e RinghioCattuso), usciamo da una stanza nella quale era ricoverata lei: la madre della moglie dell'ex rettore dell'Università di Pavia. Ora: questa signora ha 93 anni, il cervello le gira molto bene (perchè per essere così antipatici ci vuole impegno) però purtroppo il suo corpo è piuttosto fragile. Uscendo dalla stanza, Paola incontra il nostro prof di Endocrino, nonchè direttore di quel reparto: premetto che costui (che per amore della verità chiameremo Prof.ToscanaccioBastardo) è molto amato da tutti, dagli studenti fino agli specializzandi (e quest'ultima parte sul suo essre amato la aggiungo per amore dell'ironia: del resto, sapete come è: quando un prof si lamenta coi suoi alunni dicendogli "perchè non state frequentando il tirocinio?!?!?!?" e che, alla risposta "ma da nessuna parte è stato messo l'avviso che dobbiamo frequentare e la suddivisione in gruppetti", lui ti risponde "e sono problemi miei? siete voi che vi dovete attivare!" , un po' agli studenti questo professore può diventare irritante ... Così come agli specializzandi può diventare irritante se gli fa il cazziatone per una stampante che non funziona o perchè non è stato capace di tenersi i tirocinanti dietro di lui (e per dietro intendo DIETRO, fisicamente: cioè non potevamo stare vicino alla porta della stanza dove stava lo specializzando, no no: dovevamo stargli APPICCICATI AL CULO)). Sì diceva? Ah sì: incontriamo il prof fuori dalla stanza e inizia a torturare Paola "ma gli avete fatto questo esame? Svelti! E' urgente! Ma insomma!!! Guarda che non possiamo perderci questa occasione!!!". Dopo di che, prof. ToscanaccioBastardo se ne va (a fanculo, possibilmente) e inizia lo sfogo di Polla con noi, sfogo che porta un po' d'ombra nella mia gaya vita di 22enne... "Ora mi sto per incazzare! Ma insomma! Questa c'ha 93 anni, ma che cosa pretende? C'è gente nelle altre stanze che ha 40 anni e sta per morire, però di loro chissenefrega; per questa invece (che ormai c'è poco da rimettere a posto, n.d.r.), solo perchè è la parente di Schmidt (ex rettore, n.d.r.) o di chi cazzo ne so, si deve mobilitare tutto l'ospedale!!!"
Tralasciando i particolari su come quest uomo sia antipatico (che però rendono più divertente l'intervento, veeeeeeeroooooooooo?????) mi focalizzerei sullo sfogo della specializzanda: è triste!!! Ma dimmi tu se un medico strutturato deve andare a fare il leccaculo per chissàccheccosa!!! ma ti rendi conto... il prof ha detto " non perdiamoci l'occasione"... nn ci dormirò stanotte... ma di che occasione parli, prof? eh? di che occasione vai blaterando? dell'occasione di farti mandare al diavolo? dell'occasione di essere parte spavalda della bella società? al modico prezzo di privare altre persone delle giuste cure? Per carità, prof: lungi dal dire che le altre persone non vengono curate: Pavia non è certo alla ribalta sui tiggì
per "malasanità" e son sicuro che è anche per merito suo, però vede... quando uno ha una bella età... ecco, si dovrebbe curare considerando anche questa età, pure se è parente del portiere del palazzo dove abita la cugina di secondo grado della fidanzata del meccanico dello zio di Barbra Streisand... senza sprecare soldi e tempo e personale per qualcosa che si sa in anticipo che non darà risultati... Guardi prof: c'avrei voglia di investirla colla macchina, se solo ne avessi una!

Ciao è___é

p.s.= altri casini capitati in questa giornata... Paola: " chi prende pressioni, frequenze e saturazioni?" io: "io!" Paola: "bene eccoti la lista dei pazienti" (entra un'altra specializzanda senzanome) senzanome: "chi prende le pressioni etc etc?" io: "le prendo io, le prendo io..." (a metà mattina scopro che in realtà la senzanome si riferiva ai SUOI pazienti e non a que
lli di Paola, quindi le sue pressioni etc etc non le ho prese... risultato: lei si incazza però ha la carità di mentire spudoratamente dicendo che non fà nulla, mentre la sua faccia diventava iperemica e le punte delle orecchie iniziavano a fumarle: FIGURA DI MMMMERDA °__° ).

6 commenti:

ivri ha detto...

Non credo che da professionista amerei molto sentirmi criticare da chi della medicina non ha nemmeno sentito l'odore.
Si può dire tutto, e certo noi studenti lo facciamo con piacere, però io non sarei così categorico a giudicare una situazione che non conosci. Per quanto ti possa sembrare un idiota (lo so, lo so...) ti assicuro che ha alle spalle un bagaglio di professionalità notevole e non mi sembra giusto screditarlo così.
Dovremmo metterci a livello degli specializzandi per la loro competenza, non certo per il diffuso amore per le beghe di potere e i pettegolezzi stile "cime tempestose".

EnRy ha detto...

Non l'ho screditato: ho solo detto quello che ha fatto e apportato qualche mia riflessione. Ho anche detto che son sicuro che è un ottimo medico. Quello che ho raccontato è tutto vero, anche se non ti piace sentirlo!

ivri ha detto...

Hai desunto il suo modus operandi da una semplice frase. Non credo sia opportuno.
E non trattarmi come un paraculo che proprio hai sbagliato persona.

EnRy ha detto...

paraculo è un termine che ti sei dato da solo, l'hai pensato solo tu. E' vero che ho desunto il suo modo di fare, ma nn da una singola frase bensì da un singolo modo di gestire un ricovero che è BEN DIVERSO.

ivri ha detto...

Tu credi di sapere come si gestisce un ricovero, immagino.

EnRy ha detto...

No, non lo so. Però credo di intuire come NON vada gestito.