lunedì 4 giugno 2007

Due cuori nella pallavolo...


Sì. Lo so. Non c'è bisogno che mi facciate notare che è un post privo di contenuti. Ma mi piace e quindi ho deciso che ora parlo a ruota libera di MILA E SHIRO. Secondo il mio modesto parere è il cartone più epico di tutti i tempi: lo guardavano solo le bambine e i bimbi futuri gay come me, però eravamo proprio in tanti. Come dimenticare i salti nella stratosfera che permettevano a Mila non solo di superare l'Everest ma anche di poter pensare per quarti d'ora di fila su come la sua vita sia cambiata dai tempi delle medie a ora che è campionessa olimpica? Come non ricordare le poderose schiacciate di lei e delle sue colleghe, capaci di trasfomare una solida palla di cuoio in un uovo morbidoso che sembra fatto della pasta degli gnocchi? Come dimenticare le sue compagne e avversarie di squadra dalle curiose foggie tricologiche che vanno dal blulapislazzuli al verdepetroliomuffoso al rossosangueavvelenato al violamelanzanamarziana? E come non menzionare le sue amicizie che prima sono inimicizie perchè quelle poverette hanno la colpa di essere andate a giocare in un'altra squadra quindi meritano di morire tutte sterminate da una scoreggia di gattopardo ma poi finiscono tutte insieme in nazionale e allora è tutto risolto perchè tutte per una una per tutte? Oppure le inimicizie sorte con le altre compagne di squadra perchè Mila non è ancora la schiacciatrice di prima scelta nonostante abbia messo piede in quella palestra già da ben 57 secondi? E poi la storia di sottofondo: il suo rapporto con Shiro (colui che si è guadagnato il nome nel titolo ma che compare per 3 volte facciamo al massimo 4 in tutta la serie), la sig.na Tajima che si scopre che è sua madre e che l'ha abbandonata facendola soffrire come una merda ma tutto perchè poi Mila sarebbe diventata una grande pallavolista (perchè i miei genitori non mi hanno abbandonato pensando che sarei diventato un calciatore miliardario?)...
Insomma:
molto poco credibile, ma con tanta suspance e talmente tante iperboli che ti emozioni solo a sentire la canzoncina cantanta dalla mia collega Cristina d'Avena (per chi non lo sapesse, la sig.na d'Avena è iscritta alla facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Bologna da una data che si perde nei meandri dei primi anni '80: l'unico modo di essere presa sul serio nell'ambito medico, ormai, è quello di specializzarsi in pediatria: almeno i bambini da lei ci andranno!!! Due canzoni e ti passa la paura della siringa!!!).
Comunque la pallavolo è un bello sport, e vorrei dire a tutti che non è vero che è uno sport da femminucce... eccheccavolo tutti dicono che invece lo è!!! Ma siete scemi?!?!?!?!?!?!

Ciao eh *____*

5 commenti:

ivri ha detto...

Vuoi dire che solo perché uno guarda mila&shiro, occhi di gatto e cose simili ha già deciso del suo futuro? Q_Q

EnRy ha detto...

uhm... è molto probabile... ti stai preoccupando?

ivri ha detto...

Figurati... io non le vedevo mai quelle cose lì! :D
E neanche i power rangers in tutina o candy-candy... :D
mai visto niente di tutto ciò!

dony ha detto...

io!io!io! presente.. mi guardavo nn solo mila e shiro ma anche occhi di gatto e tutte le cosine del genere... enry, lo sai che c'ho tutte le vhs di mila e shiro dalla prima all'ultima.. ihih

EnRy ha detto...

oddio dony che bellooooooooooooooo io ho cercato di scaricare tutte le puntate di mila ma nn ci sono mai riuscito T__T ti invidio da mattiiiiiiiii !!!