lunedì 25 giugno 2007

Giustizia è fatta


Da "Il settimanale pavese"

REGGISENI E FINANZA

Una diciottenne di Vigevano ha rubato un reggiseno da 14,90 euro all'Esselunga. L'hanno portata in prigione e processata per direttissima. La ragazza ha patteggiato la condanna a 1 anno, 2 mesi e 10 giorni di reclusione e 400 euro di multa. Un settantenne manager di Collecchio, dal 1993 al 2003 ha spostato illegalmente 110 milioni di euro dalla Parmalat (già indebitata per 14,5 miliardi di euro) a un conto svizzero, a sua disposizione, dal quale ha versato da 4 a 6 miliardi di lire l'anno ai partiti, ottenendo in cambio fondi pubblici e favori dalle banche, le stesse che hanno spalmato i titoli "spazzatura" della Parmalat su 135000 piccoli risparmiatori. L'industriale emiliano ha chiesto di patteggiare la pena a 2 anni e 8 mesi. Come due reggiseni.

Nessun commento: