giovedì 7 giugno 2007

Sono nostri piccoli amici!!!


Guardateli che carini *____* I peluche che trovate in vendita qui (http://www.thinkgeek.com/geektoys/plush/6708/ è un sito pieno di figate XD ) rappresentano dei nostri piccoli amici che per crescere vogliono solo il nostro affetto più qualche cellulina del nostro corpo per replicarsi: se poi questa cellulina muore e magari ci parte metà rene...oh! andiamo! che importa! guardateli negli occhi!!! potete farli morire al freddo e al gelo? Ci teniamo in casa cani e gatti e non possiamo tenerci addosso queste minuscole e fantastiche creaturine? Ma lasciatemele presentare!
Allora: il simpaticone giallo con i rasta, sulla destra, è il nostro Helicobacter Pylorii, colui che per stare al calduccio sta nel nostro stomachino e ci fa venire le ulcere peptiche nonchè tumori al corpo e antro dello stomaco, in compenso ci protegge dall'insorgenza del carcinoma esofageo e del fondo dello stomaco (così riequilibra le cose: che carino *___*).
L'altro tipino giallo che è in alto rispetto all'Helicobacter, invece, è l'Anobium Punctatum: il tarlo, per intenderci; lui preferisce il legno al corpo umano, sì sì proprio quel legno, quel legno del comodino Luigi XVI che vostra nonna sta ancora compiangendo.
Quello che vedete nell'angolo in basso a sinistra, con gli occhioni tenerosissimi e un colorito che sembra il mare della Sardegna, è l'Orthomixovirus: lui ama riscaldarsi all'interno delle nostre vie respiratorie e ci permette di avere dei lievi disturbi (come febbre alta, tosse e moccio che ci cola a litri) in modo da avere la scusa per restare a casa e assentarci dal lavoro; sì: alle volte si fa prendere un po' la mano, come l'HN51, e fa restare a letto un po' più del necessario (4 ever) però è tanto giovane... lasciamogli fare esperienza... lasciamo che... si evolva (TaTaTaTaaaaaaaaaaa....) *___* .
Quel musetto rosso scuro che vede spuntare in alto in alto in alto, appartiene allo Streptococcus: codesto simpatico esserino si prende cura della nostra pelle, donandoci gradevoli colorazioni sotto forma di impetigini, erisipele, celluliti necrotizzanti; se poi è di buzzo buono, ci schiarisce anche un po' la voce con una bella faringite; non solo: alcuni si prendono cura dei nostri polmoni privandoli di tutta quell'aria che c'è dentro e sostituendola con un po' di essudato (bisognerà pure bere, prima o poi...eh, cavoletti!) oppure può rallegrarci giocando a nascondino e nascondendosi nell'endocardio, nell'orecchio e nei seni paranasali.
Il principino bianco che c'è accanto a sinistra dello Streptococcus, è il Saccharomyces Cerevisiae: è veramente un principino!!! Infatti, innanzitutto, non è un procariote o un virus, ma bensì un lievito!!! un fungo!!! un eucariote fatto e vissuto!!! con tanto di bella membrana nucleare e organelli separati dal citosol! E' utilissimo nelle sbronze del sabato sera: non c'è birra senza Saccharo :)
La stellina azzurra davanti al Saccharomices e allo Streptococco, è il Rhinovirus: lui alberga felicemente le nostre vie aeree superiori, regalandoci profluvii di moccio in modo da impedirci di sentire le puzze di questo mondo che neanche se un orso bruno del Vermont vi stesse vomitando addosso; qualcuno dice che si arrogherebbe il diritto di far venire malditesta o dolori articolari, ma questo qualcuno non sa che tutto ciò è dovuto all'azione di quelle cattivone delle citochine!!! Lasciatelo stare, lui!!! Non fa niente di quelle cattiverie!!! Nevvero, Rhino? *______*
La cucciolotta timidotta tutta violetta è la nostra amica EBV, per gli amici: il nome intero sarebbe Epstein-Barr (di nome) Virus (di cognome); lei è proprio timida timida e una gran romanticona, infatti entra nel nostro corpo attraverso il contatto fisico... dal candido bacio all'appassionato amplesso... regalando emozioni indescrivibili! Il nostro organismo ne risulta talmente preso che è stanchissimo, i linfonodi si gonfiano dalla giuoia, ci sentiamo più caldi per l'amore che brucia in noi e la nostra pelle manifesta la primavera che c'è in noi, sbocciando esantemi su esantemi... Ah, l'amour... :)
Dietro la nostra cucciolotta, invece, avrete notato quel bel ragazzone alto e dalla carnagione bruna: beh, quello è il virus Ebola, il quale è un gran burlone! Che simpatico ohohohohoh ci sto ancora ridendo ohohohohoh! Praticamente lui (ghghghghgh) sai che ti fa? ti schiatta tutti i capillari facendoti diventare la pelle a chiazze rosse che se ti vede Arlecchino si mette a ridere pure lui! ahahahahah! ma te li schiatta tutti tutti, sai? anche quelli degli organi interni tipo rene, fegato e milza!!! ahahahaha!!! Le risate, ragazzi... uhuhuh!!!
Davanti alla cucciolotta timidotta, c'è il Porphorymonas Gingivalis: lui sì che ti vuole bene; lui ti difende: c'è qualcuno che ti sta antipatico e vuoi allontanarlo dalla tua vita? Non c'è problema: se hai il Porpho in bocca, quello stronzo che ti tormenta scappa a gambe levate a causa della provvidenziale alitosi che il Porpho ti ha generosamente offerto; poi inizieranno a scappare anche quelli che magari ti stanno simpatici però ricordiamoci che... meglio soli che male accompagnati.
A sinistra del Porpho ci sta la sig.na Shigella la quale, come il Porpho, è una paladina del nostro corpo: infatti ha una grande azione depurante e drenante poichè ci libera da tutte le porcherie che inghiottiamo; OGM, pesticidi, coloranti, diserbanti e perchè no anche il cibo (che oggi con di mezzo Mc Donald's non sai mai quello che magni) viene tutto rapidamente scaricato dal bucodelcu... dall'ano grazie all'azione benefica della sig.na Shiga. Sentito, cara la mia Alessia Marcuzzi??? E ci credo che poi non caghi!!! Se continui a prenderti quel cretino del Bifidus Essentiis invece della Shiga, son fatti tuoi e della tua panzona rigonfia!!!
L'ultimo caro cucciolino che ci rimane da salutare è quello rosso rubino, che se ne sta sdraiato e coccolone! Lui è un prione: ciò vuol dire che non è un battere, non è un virus, non è un fungo ma è solo una proteina normalmente sintetizzata dal corpo umano che però viene sintetizzata con una conformazione diversa; così diversa che questi prioni, allora, per non sentirsi discriminati, si associano in placche (l'equivalente microbiologico dei nostri sindacati) e vanno a chiedere asilo politico niente meno che al Sistema Nervoso Centrale! Evviva la democrazia! Evviva la libertà! Hasta la victoria, siempre!!!

Ci sono anche altri magici amichetti che il sito vende: collezionali tutti!!!

Ciao @___@

3 commenti:

ivri ha detto...

Bella presentazione. Anche loro devono vivere. Almeno a quanto dici.
Comunque per la cronaca il discorso sui tumori dello stomaco è un po' campato per aria... io parlerei di gastrite cronica, ulcera peptica e linfoma extranodale gastrico della zona marginale (maltoma gastrico). Sul carcinoma ci sono diverse ipotesi; quello che dici è vero solo se la gastrite a monte produce atrofia del corpo-fondo.

EnRy ha detto...

ivri... murray dixit... non io... ;)

ivri ha detto...

Murray erravit. O almeno non fuit precisus.