domenica 22 luglio 2007

Ho bevuto la citronella

Oggi sono andato alla sagra della birra a Gropello. Una tristezza, ma una tristezza, ma una tristezzaaaaa che era più decorosa la Lecciso quando ballava: due bancarelle del menga, birra che non ho neanche voluto bere perchè ce ne erano due varietà sole (bionda e rossa, manco la marca), un gruppo punkeggiante che aveva dei testi ridicoli (del tipo "sento l'esigenza di liberare le mie feci") anche se le loro melodie erano carine, buzziconi di 50 anni con le magliettine dei loro gruppi metal preferiti,troiette di 15 anni con tacco 12 e jeans attillatissimi a sigaretta, truccate tramite l'esperta mano di un pittore drogato... unica nota positiva erano i bonazzi che si trovavano relativamente di buona qualità e in relativa buona quantità.
Dopo un'oretta orribile, io, Paolo e il suo amico (sì: il mio amico Paolo invita alle volte dei suoi amici che non saranno mai miei amici, almen
o credo) e gli amici del suo amico decidiamo che possiamo levare le tende. Andiamo allora in un pub che, solo dal nome, fa ribrezzo: Kayman. Da fuori fa veramente schifo, dentro invece è piuttosto carino ma assai anonimo... sembra la sala da pranzo di un hotel a 3 stelle... comunque qui ordino, sotto consiglio di un amico dell'amico di Paolo (il quale, il suddetto amico dell'amico, mi sembra un po' frocio anche per le battute bonarie fatte da un altro amico dell'amico il quale, quest'ultimo... vabbè...lasciamo perdere i suoi capelli da metallaro che ha usato troppa lacca nella sua vita) una birra bionda particolare che secondo lui è buonissima. Assaggio questa fantomatica birra: un'antizanzare, era off-nè-punti-nè-unti in formato liquido, citronella, ci mancava solo che me la portassero in un bicchiere con la scritta "Vape"... inutile dire che dentro di me ho detto "ma vaffanculo" all'amico dell'amico che amava alla follia quella cagata di birra della quale, purtroppo, mi son dimenticato il nome e non vi posso più avvertire... Vabbè poi io e Paolo torniamo a casa da soli e lui mi pone delle domande sul sesso anale gay, considerato che era rimasto un tantino turbato dalla visione di un'esplorazione rettale un po' sporchina, in reparto: lui non sa che sono gay, comunque i dubbi glieli tolgo lo stesso dicendogli "Paolo, prima i gay cagheranno, poi tromberanno, no? E magari evitano di andare coi diarroici..." Insomma grasse risate e buonanotte a tutti :D

Ciao ^__^

P.S. = io semeiotica chirurgica la do a settembre... ma chi cazzo c'ha la voglia e la forza di prepararsela di botto in 4 giorniiiiiii!!!!!!!!!

Nessun commento: