venerdì 14 marzo 2008

Shock


Alla fine di ogni corso, si compila un questionario di valutazione del professore e del suo corso. Noi studenti valutiamo prof e corso. E se qualcosa, da questi questionari, risulta che non va bene, il professore viene avvisato.


Detto questo, Macroglottico è un prof di merda, oltre che un chirurgo di merda. Non solo spiega male e opera male ma mi ha shockato il suo discorso alla prima lezione di Chirurgia Generale, discorso che mi fa capire come sia anche una persona di merda. Ci ha raccontato di come gli scorsi anni abbia ricevuto risultati scarseggianti, in questi questionari; si stupiva del fatto che risutasse che lui "non stimolasse l'interesse per la materia". E concluse il tutto con "State in campana, ragazzi, eh?" che, alla luce di alcuni suoi appelli in cui falciava tutti, si può tradurre in "Fatemi fare un'altra figura di merda e col cazzo che vi faccio passare l'esame". Poi, secondo lui, i gastroenterologi non capiscono un tubo del reflusso gastroesofageo perchè "non hanno mai visto un esofago".


Insomma, ricapitolando: vuole toglierci l'unico modo che gli studenti hanno per poter esprimere costruttivamente la loro opinione sui prof e i corsi (fra un po' se li compilerà da solo, questi questionari), si incavola se qualcuno dice che non stimola l'interesse verso la materia (il che è una cosa soggettiva e non vedo che cazzo possa volere lui da noi, per questa storia), infanga la gastroenterologia in maniera gratuita e becera rendendosi ridicolo.


Proporrei di lasciare il suo questionario in bianco. O di scriverci sopra a caratteri cubitali un bel "VAFFANCULO".


E vorrei saltare tutte le sue lezioni. Vorrei.


Ah, ovviamente lui sta là perchè "è figlio di". Altrimenti stava sotto un ponte.

6 commenti:

Daron ha detto...

Denunciatelo! E sui questionari scriveteci tutti la stessa frase "Ci è stato detto di stare in campana". Questo definiscesi "ricatto"!! Oltre che violenza psicologica...

EnRy ha detto...

difficile denunciare... credo che comunque scriverò quello che devo scrivere, comunque.

ivri ha detto...

E suo figlio sta là perché "è figlio di", ovviamente.

Del resto, la chirurgia in Italia è fatta di mafia, silenzi, approvazioni. Se sei bravo dai fastidio, anziché esser premiato; funziona tutto per anzianità e conoscenze, cosa che ovviamente non va a favore del paziente.

E se sai che un tuo superiore sta sbagliando, non glielo puoi nemmeno dire, pena la scomunica, sicché poi il paziente crepa, o quasi, e anche tu dimentichi col tempo ciò che è giusto e ciò che non lo è.

Il tuo amico macroglottico ha uno studio che è grande quanto tre camere di reparto... ci starebbero circa 6-9 pazienti se non di più e un Cayenne superlusso... viaggia per la nostra ridente città a braccetto col primario gastroenterologo, anche se poi quest'ultimo manda i suoi pazienti a farsi operare altrove. Bella stima. Anche perché gli stessi medici del suo reparto non gli fanno fare che quattro tette e qualche esofago ogni tanto...

Nel comparto operatorio non l'ho visto far altro che mangiare.

Ed è ricco e felice.

Visto com'è facile rendere una delle migliori cliniche di patologia chirurgica d'Italia un lazzaretto per resecabili moribondi? E il tutto in meno di trent'anni!

Speriamo di risollevarci.

EnRy ha detto...

Macroglottico asserisce che i chirurghi al giorno d'oggi guadagnano poco... tutto questo sventagliando un Rolex al polso... mi fa sempre più schifo... -.-'''

ivri ha detto...

Penso sia vero. Guadagnano poco quelli che si fanno il mazzo in un ospedale dal mattino alla sera... guadagnano molto invece quelli che non san fare un cazzo e diventano professori e destra e sinistra, primari e direttori di specialità di cui non sanno nulla... il tuo amico macroglottico, che pare abbia due specialità, è direttore di urologia... roba da far venire la nausea.

EnRy ha detto...

ma non è mio amico!!! O___O'''