venerdì 18 luglio 2008

Ho baciato una ragazza

Ma quanto è groovy questa canzone! E lei è più gay-friendly di Madonna!!! Credo che sia un miracolo!!! O_O

AmoLA, questa splendida donnissima.


martedì 15 luglio 2008

Sushi russo


Al compleanno di BimboGrosso siamo andati nello chiccosissimo Manà, locale frocerrimo di questa carinissima città. Il festeggiato ha invitato pure un suo compagno di collegio che io non fatico a definire l'uomo più fattibile (occhiolino occhiolino...) del mondo: chiameremolo SierghieiScupazzaPekoroski. E' un russo di Russia, alto 2 metri, capelli castani e occhi vvvverdi (taaaaaaanto carucci), con un po' di barbetta sfatta e un visone da bimbo dolcissimo il tutto contornato da un fisico bestiale della serie "BelAmi" o, per chi non si intendesse del genere, della serie "Baywatch". Quando l'ho visto gli ho dato qualcosa tipo 25 anni, a questo splendido... e invece è un pischello di 20 anni! O per lo meno penso perchè fa il primo anno di odontoiatria, poi non lo so se ha iniziato tardi o se ha perso 5 anni della sua vita a trombarsi ogni donna che incontrava (e, lasciatevelo dire... secondo me, dove tromba lui, nasce un fiore). Comunque è proprio simpatico: e pensare che si dice che in Russia siano freddi! Lui invece e ci raccontava di come era qui... e ci raccontava della lingua russa... e ci raccontava della storia della Russia dal medioevo a ieri pomeriggio (e qui, più o meno quando era arrivato a Caterina La Grande, ho alzato gli occhi al cielo con aria di "Parlare parlare parlare... ma il cazzo non ce lo fai vedere?" facendomi sgamare da tutti) ... e quando si rivolgeva a me con quegli occhioni e quel sorriso io cadevo a terra riverso nella mia saliva. Comunque non c'è niente da fare: quello è etero.

Io e Ivri abbiamo passato una indimenticabile serata in uno stellosissimo ristorante giapponese. Innanzitutto ho appurato che Ivri si incazza se gli fai notare che ha l'appetito robusto (del resto si stava solo sgranocchiando le bacchette, come dessert, dopo aver finito i miei avanzi) e che, quando si incazza per queste cose, si mette a scheccare talmente tanto che gli sarebbe stata bene una pochette lustrinata sotto braccio (ovviamente disegnata da me perchè io c'ho il gusto phrocho). Poi, per la secondo volta, gli ho procurato un appuntamento: infatti, quando mi riaccompagna a casa, lo chiama Palo il quale sarebbe un discreto figo appiccicoso quanto la colla di pesce e interessante quanto un Nokia 3330 e alto quanto un canarino. Lui non voleva rispondere, io ce lo costringo, lui risponde e, dopo essermi fatto delle sane risate per come Ivri gli diceva diplomaticamente che se ne sbatte i coglioni di incontrarlo, il nostro Ivri non so perchè ma cambia idea e magicamente gli dice di sì. E' veramente un tipo imprevedibile. Poi ho mandato dal suo cellulare un messaggio a un tipo, chiameremolo EstetistaOspedaliero, in cui gli chiedevo di TROMBARE (con le lettere maiuscole!) e poi di lasciarci ma, a quanto pare, EstetistaOspedaliero non gradisce che Ivri gli mandi questi messaggi scherzosi: è proprio una testa di pupù. Oh ma che serata divertente e rilassante! :D
P.s. Ivri, amo il tuo modo di nutrirti e ti ammiro per questo: perchè sai alimentarti con garbo e grazia :) with love, your BimboSottaceto.

Baci ^_^

domenica 13 luglio 2008

Pesantume accademico


Esame di Cardiologia.
La notte della vigilia: tutta a ripassare.
Ma ero tranquillo. Me lo ero promesso no? Niente più agitazione, del resto è stato quello che ci ha fregato alla prima volta.
Vado là: mi siedo aspettando sulla stessa sedia dove ero la prima volta.
Deja vu che galoppa.
Entra l'aritmologa, sciantosissima come sempre: 3 km di cosce tutte di fuori, contornate da scarpa nera con tacco, gonnellina nera vaporosa sopra il ginocchio, magliettina fuxia e minigiacchetta nera (gli mancava il nastro nei capelli, gli orecchini a cerchio, un rosario al collo e poi poteva pure mettersi a cantare Like a Virgin).
Chiama la prima. Bocciata.
Chiama me. Sono il secondo come l'altra volta.
Deja vu che galoppa.
Mi chiede la cardiomiopatia ipertrofica. Beh non sarà l'argomento che so meglio però... lo so!!!

AritmologaGirataDiBalle: E dove è più ipertrofico questo cuore?
Io:... a sinistra?
AritmologaGiratissimaDiBalle: Sì ma dove?!?!? Il cuore ha un setto e una parete libera...
Io:... beh mi pare di ricordare che sia più sul setto, infatti abbiamo una sporgenza che impedisce il flusso dalla mitrale...
AritmologaIncazzaterrima: Sì ma queste è una patologia con una prevalenza di 1 su 500!!! Non puoi iniziare la frase con "mi pare", con aria inspirata... cioè almeno le cose vendimele bene!!!
IoVaffanculeggiante: ...
AritmologaCheMiAspettaAlVarco: Continua pure il tuo discorso che stavi dicendo delle cose giuste e interessanti... [E allora che MINCHIA ti incazzi?!?!?!? Perchè non te le ho dette cantando in rima?!?!?!?!, n.d.BmboSottaceto]
IoChePrendoIlCoraggioA2Mani
: Sì, dicevo che c'è un blocco del flusso dalla mitrale...
AritmologaCheMiTrovaAlVarco: E clinicamente come si chiama questa situazione?
IoPensanteciQualcheSecondoEpoiRispondo: Si chia...
AritmologaCheMiInculaAlVarco: Cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva. Mai sentito parlare?
IoAllibito: Sì ma infatti volevo dire che...
AritmologaFuoriDiSè: No, vero? Da dove hai studiato? Dalle dispensine?
IoAllibiterrimo: Ma no, volevo appunto dire che avevamo una congestione a monte!
Aritmologa: Sì ma ragazzi questo è l'esame di cardiologia! E' anche uno dei più grossi, non si può venire a tentarlo!!! Da dove hai studiato?
IoRassegnatoA'StaRincoglionita: Dal Rugarli...
Aritmologa: Eh, e allora??? Forza!!! Dimmi quanto è spesso il setto [Domanda importante per un cardiologo ma ininfluente per la formazione di un medico di base, n.d.BimboSottaceto]
IoSguardoOmicida
: Non lo so.
AritmologaContentaFeliceComeUnaPasqua'StaBastarda: Non lo sai? Cioè per te potrebbe essere grande 20 cm come...
Io: Ma no...
AritmologaSpremiAgrumi: E allora? Su, cerca di ricordarti un po' i disegni sul libro!!! [Ah fata, da quando in qua i disegni sul libro sono in scala 1:1?!?!?!?, n.d.BimboSottaceto]
IoCheMeLaTento
: Non so... qualche millimetro...
AritmologaSorrisoSarcastico: Ah sì? E allora quanto è spessa la parete del ventricolo destro? Ma scusa, tu stai cercando di dare fisiologia? [No, sto cercando di darti un cazzotto in testa!, n.d.BimboSottaceto] No ragazzi ma non va assolutamente bene, ma si studia PER CAPIRE!!! Ma non ti sono venute queste curiosità mentre studiavi?!?!? [Ma che cazzo me ne frega a me!!! Con tutto il programma che c'avevo da fare ora mi mettevo a vedere pure 'ste stronzate?!?!? Ma sei mai stata studentessa, deficiente?!?!?, n.d.BimboSottaceto]
IoFalsissimo
: ehm... sì... mh.
AritmologaOcchiDiBragia: E da che cosa è data questa cardiomiopatia?
IoNelPallone2LaVendettaSparoUn'AltraMinchiata: ehm... abbiamo un aumento delle resistenze periferiche...
AritmologaC'èUnDiavoloInMe: Ah sìììììììììììììì????? E questo aumento come ti viene????? Ma dai ragazzi ma non sappiamo neanche che è congenita!!! [Cazzo, è vero!!! E lo sapevo, maledetto me!!!, n.d.BimboSottaceto]

Insomma, è stata altri 5 minuti a farmi la paternale, poi mi ha detto "Buono studio" e ridato il libretto.
Che dire? Che stavolta non me lo sono proprio meritato. Lei aveva la luna stortissima. L'unica cosa degna di nota che ho sbagliato era l'etiologia della malattia. Per il resto tutto giusto. Si è fossilizzata su quello spessore del setto che è una cosa specialistica e non capisco perchè chiederla a me. Anzi, a noi, perchè ha bocciato tutti quelli che ha interrogato in quanto la domanda non l'ha mai cambiata. Solo all'ultimo l'ha cambiata e l'ha promosso (CULO). Una strage. Non ha mezze misure questa. O è 30 o è bocciatura.

Il commento di mia nonna alla bocciatura è stato fortissimo :D
Io: Eh, mi ha ribocciato...
Nonna: Davvero?
Io: Eh sì... sempre la stessa...
Nonna: Brutta maiala, zozza, puttana!!!
Io: ... vabbè dai...
Nonna: Se vengo là le do un pugno in un occhio!!!
Io: :°D
Nonna: Eh... si vede che Don Bosco non ci vuole più bene...
Io: Esatto nonna: è tutta colpa di Don Bosco... :°D

Poi Messinesa, che ha dato l'esame con me ma è passata con un altro (CULO), mi ha detto che dopo l'Aritmologa è andata da CardiolaioMatto a lamentarsi... Considerato che è proprio CardiolaioMatto quello che spiega la cardiomiopatia ipertrofica (oddio...spiegare è una parola grossa... diciamo piuttosto che bofonchia delle parole infarcite di erre moscie senza che esse formino alcuna frase di senso compiuto), spero che sia una lamentela nei SUOI confronti e non nei NOSTRI di noi studenti!

Ma sai che c'è, prof? Che se sei nervosa perchè hai scoperto che tuo marito ti tradisce con una di 20 anni di meno, non è perchè sei grassa: è perchè sei pesante.
Tiè.