giovedì 30 luglio 2009

Truth or dare?


Oddio quante cose.
E, come in tutte le cose, si inizia dall'inizio, si finisce alla fine e ci si perde nel mezzo.

Io e OcchiVerdeDollaro usciamo, andiamo alla serata gaya di questa ridente città. A dire il vero, l'appuntamento è un po' vago... una roba del tipo "vediamoci lì verso le dieci e mezzo". Ovviamente alle dieci e mezzo non era ancora arrivato. La combriccola gaya di questa allegra città, invece, era già tutta lì, vociante e sgallettata come sempre, libera da qualsiasi gravoso pensiero possa albergare in una mente umana, pronta solo a scolarsi un altro sorso di Sex On The Beach.
Ovviamente, di tutta quella gente, non sono abbastanza in confidenza con nessuno per avvicinarmi e passare un po' il tempo in attesa di OVD. Mi sento uno sfigato. Chiamo OVD per sapere dove è: dal tono di voce sembra un po' infastidito e infatti mi dice che è al telefono, dice che arriva tra poco. Sto aspettando fermo immobile da un quarto d'ora: mi sento eccessivamente sfigato. Va bene, facciamo che telefono a qualcun altro. E' da molto che non sento Chopina, una mia cara amica, compagna del liceo e che adesso studia medicina in Veneto. Chissà come sta. La chiamo e le racconto tutta la storia di OVD per filo e per segno, fino alla domenica prima al Borgo.
Oh, eccolo che arriva. Saluto Chopina. OVD è insieme a DormiSvegliaProfessionale. Tutto va come deve andare, si ride, si scherza... quella sera, OVD credo sia stato un po' nervosetto e, ridendo e scherzando, glielo faccio notare. Lui ci ride su e dice che sì, è vero, quella giornata l'ha un po' innervosito. E allora si sfoga con me e gioca a semi-picchiarmi. Ma dico io: mi picchia?!?!? Ma sono io quello che deve menar(glie)lo. Oh, scusate: piccola battutaccia volgaVe da osteVia.
Comunque, tra la conoscenza del fidanzato di un mio prof (e speriamo che non si ricordi di me, per carità del cielo) e quattro cazzate dette in compagnia di OVD e Smemorino (che mi chiede se mi fossi ripreso dall'ultima sbronza, manco fossi uno dell'anonima alcolisti. Ma perchè la gente che mi piace non si limita a limonarmi, invece di fare domande e/o cose idiote?), succede una cosa che mi ha aperto gli occhi sulla persona di OVD. Non voglio dire che mi piaccia di meno eh, però inizia, forse, a delinearsi una luce sul rapporto che io e lui abbiamo o, meglio, su cosa lui possa pensare che io sia per lui.
Questo avvenimento è l'incontro con... uff e ora come lo chiamo a questo, che nick gli metto... ma che ne so, era talmente anonimo... carino eh, ma anonimo che spacca... sapete uno di quei ragazzi carini che, se non avesse un aspetto grazioso manco lo noti da quanto è scipito... ma sì: chiamiamolo IlGiovineAnonimo.
Ebbene, IlGiovineAnonimo è un amico di OVD. Ha qualcosa tipo 20 anni, 22 al massimo. Ed è amico di OVD non so da quanto ma sembrava da molto. Infatti anche con lui si metteva a scherzare, a sedersi insieme sulla stessa sedia, a parlare, si dicevano "dai ti chiamo domani"... tutto questo viene vissuto da IlGiovineAnonimo in maniera assolutamente inerme. Un ceppo d'ulivo. Un cadavere esangue. Comunque, era tutta roba che due persone che si stanno appena conoscendo non si dicono e non si fanno. E cosa è che mi dice OVD appena vede IlGiovineAnonimo? Mi dice "Oh, ecco qui un altro dei miei protetti".

Illuminazione.

Io sono un suo protetto. Insomma, mi sono innamorato di uno con la SVZ (Sindrome della Vecchia Zia). Il paziente affetto da SVZ è portato a procacciarsi ragazzi più giovani di loro, smaliziandoli nel contesto del mondo gayo, felici del fatto che un giorno questi loro discepoli potranno vederlo come un grande mentore, un uomo colto e di mondo... insomma un figo.
Ora: OVD figo lo è già di suo, non gli manca praticamente niente. Allora perchè ha bisogno del corteo adorante dei ragazzini? Non sarebbe meglio che dicesse "Guarda, scusa, a me piacciono più grandi; noi due, al massimo, amici, eh?" Insomma, perchè non la verità? E poi io CHE NE SO del fatto che lui sia davvero perfetto? In fin dei conti qualche mese di conoscenza non è tanto, non posso conoscerlo così a fondo! E se cercare di conoscerlo troppo a fondo fosse una sfida troppo grande per me? E se non volessi conoscerlo davvero? E se non ne fossi così interessato?
E sopratutto: io so proteggermi da solo, grazie -.-

Ma ora so come comportarmi. Mai più rincorrere qualcuno e, sopratutto, mai più rincorrere un fantomatico e astratto amore.
Non vedo proprio perchè quell'odioso grasso angioletto dalle ali pulciose e armato di fottuti dardi rossi, rispondente al nome di Cupido, dovrebbe rovinarmi l'esistenza. Non vedo proprio perchè debba usarmi: sono io che devo usare lui. Non è necessario che mi innamori: si può vivere bene anche divertendosi, mettere da parte il colpo di fulmine che hai ricevuto e tirarlo fuori quando le circostanze saranno a te stesso favorevoli.
Insomma: ok, mi sono innamorato di OVD ma questo non vuol dire che devo scombinarmi l'esistenza per sposarmelo. Se succederà, succederà. E se succederà, sarà successo perchè l'ho permesso io, non perchè quel coglione di Cupido mi ha centrato in fronte. E, se non succederà... passerà.
E' un metodo di ragionare duro, un po' falsificante i sentimenti, sfida un po' le mie tendenze ma, almeno, è un ragionamento dettato solo dalla ragione. E ogni tanto devo pur essere razionale, eh che cazzo.

Quella notte ho dormito solo un'ora: in uno dei suoi giochetti sadici, OVD mi ha stritolato un orecchio (tra l'altro, io ho delle bellissime orecchie: piccole e proporzionate) e deve avermi rotto qualcosina, considerato che è diventato violetto e che mi doleva fino a non farmi dormire... comunque nel giro di qualche giorno si è rinormalizzato ma mi è rimasto un piccolo solco sulla cartilagine, piccolo solco che prima non c'era. Dopo questa, OVD come minimo mi dovrebbe limonare per educazione.

Il giorno dopo un mio vecchio contatto msn mi contatta. E' un ragazzo molto carino, abita a Milano. Mi chiede se ho voglia di "andare a trovarlo". Dice che posso restare a "dormire" da lui.
Dati gli ultimi sviluppi, trovo assolutamente appropriato che io quella sera "vada a trovarlo" e rimanga a "dormire" da lui.
E all'arrivo, il ragazzo carino nella foto dell'avatar di msn si dimostra un ragazzo molto carino anche dal vivo. Certo, non è il massimo, non è OVD o Smemorino, ma è tanto carino anche lui. E, dopo avermi detto che lui fa il designer di vestiti e di gioielli (uhm... ok, ho trovato un lavoro più gayo dello sciampista) e avermi chiesto cosa faccio io, mi bacia.
Mi bacia ed iniziano le note dolenti. Infatti... non sa baciare. Ma neanche a dire che non sa baciare, diciamo pure che lui NON bacia. Lui lava i vetri. Quella cazzo di lingua, cari ragazzi, impariamo a usarla: va messa in bocca. BOCCA. BOCCA. BOCCA, porca puttana. Non è un tubetto di pomata antibrufoli che mi devi applicare un po' dappertutto. Non è una medicina da usare in maniera sistemica: la lingua è un farmaco topico, ce lo vogliamo stampare bene in mente?!?!?! E poi, altra cosa... ok mettere la lingua in bocca però lasciamo anche che l'altro partner la metta in bocca a voi. Mi spiego meglio: se voi spingete la vostra lingua fino alle tonsille del vostro partner, con una pressione pari a 10 tonnellate, ottenete solo due cose le quali sono 1) il disgusto del vostro parte, 2) la voglia di andare via del vostro partner. Se, invece, la usaste con delicatezza, permetterete quei gradevoli giochi di slinguazzamento-sbausciamento che sono tanto carini e per nulla fastidiosi. Ma si sa: la logica è roba per pochi.
Ci spostiamo in camera da letto: ecco qui le cose vanno meglio. Devo dire che, per uno come me che è uno di quelli che "Oddio fai piano ma che sei matto mi fai male devi fare più piano aspetta che prendo un analgesico tu intanto vai a prendermi un cubetto di ghiaccio ma no che fai non te lo devi mica passare sui capezzoli quello serve a me", devo dire che è stato bravo... e infatti mi ha zumzumzum-ato ben 3 volte, quella notte. Quindi tutto liscio come l'olio, ora? Tranquilli: la sorpresa c'è stata anche sotto le coperte. Infatti lui mi chiede se sono solo passivo, io gli rispondo di sì e gli chiedo cosa è lui e lui mi risponde che è versatile. Perfetto, no? Siamo compatibili, come le trasfusioni, no? No. Ovviamente, a un certo punto e più volte, mi dice "Senti... perchè non ti metti dietro, ora?". Io gli dico che non ci penso proprio. E lui mi dice "Ma perchè? Sei messo bene!". Dopo averlo ringraziato per non avermi diagnosticato un microfallo, riesco a convincerlo che dietro ci sta lui e se ne sta pure zitto.
E ora mi sfogo. BimboSottaceto dice "BASTA" a 'sti cazzo di versatili che, stranameeeeeeeeeente, se non la pigliano nel parachiù non sono contenti!!! Ma insomma, sei versatile, no? E allora dovresti essere contento sia in un modo che nell'altro quindi perchèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè non sai rinunciare a uno dei due modus scopandi?!?!?!? Sei versatile... e allora versatilizzati!!! Adattati a me!!! Ma a quanto pare no. A quanto pare ci sono dei versatili più versatili di altri.
Dove siamo rimasti? Ah sì. Mi ha zifonato 3 volte. E tra l'altro continuava a mordicchiarmi l'orecchio che OVD mi aveva stritolato: vedevo le stelle e il suo viso ogni volta, non vi dico che bellezza. Beh comunque dopo tutta quella ginnastica siamo stanchi. E chi non lo sarebbe. Dormiamo teneramente abbracciati (belli bellissimi belli che siamo, noi). Ci svegliamo, facciamo colazione, doccia, ci prepariamo. Lui deve andare a lavoro, io me ne torno a casa... considerato che l'indomani avrò un esame. Lo vedo vestito: ecco, ora posso pure dirvi il suo nick. Il nick di questo ragazzo è MirandaPriestly. Tanto caruccio da nudo quanto distonico da vestito. A ripensarci, mi viene ancora da ridere. Quel giorno doveva andare alla Rinascente dove doveva presenziare all'apertura di un nuovo negozio.
Il suo abbigliamento: 1) Pantalone grigio vagamente '70; 2) Magliettina bianca sdrucita-chic; 3) Gilet nero a paillettes sul davanti e con fiocchetto dietro; 4) Sandali bianchi e neri; 5) Borsa grigia da donna (non borsettina tracolla eh, proprio borsa grande in Gucci-style); 6) Occhiali da sole, modello "Sono una diva e la figa ce l'ho solo io".
E, quando siamo usciti, ha passato dieci minuti buoni al cellulare a parlare con il suo assistente, mazziandolo checcosamente perchè non aveva fatto quello che doveva fare.
A me non crea nessun problema se un ragazzo si vuole vestire così, non provavo il benchè minimo imbarazzo nel farmi vedere con lui, non sono interessato alle chiacchiere/voci/occhiate che qualche bigotto ci può lanciare... però, uno così non può essere il mio uomo O_o''' anche solo per il fatto che, di uomo, ha poco! O_o
E, arrivati in Rinascente, lo saluto e me ne torno a casa, pensando a quale possa essere il modo migliore per potergli dire "Tesoro, non credo che funzionerà". Come dirglielo? La semplice verità, forse? Io pensavo a una sfida: negarmi, negarmi, negarmi. Non raggiungere mai l'orgasmo. Non fare mai l'attivo (e ci mancherebbe). Così lui verrebbe distrutto psicologicamente e io potrò dirgli "Guarda la colpa non è tua: è mia. Meriti di più. Bye bye".

A casa, accendo FeisBuc e vedo lo stato di MirandaPriestly che recita più o meno così "Sono singleeeeeeee!!!". E qui, la checca isterica divento io. E penso "Capisco che era solo una scopata e, dato che non ho neanche tanta intenzione di rivederlo, non vedo perchè dovrei pensare quello che sto per pensare... però cazzo!!! Abbiamo pur sempre scopato!!! Non puoi scrivere che sei single! Perchè single non lo sei!!! Non sei neanche il mio promesso sposo ma definisciti almeno un mio trombamico, e dai!!!". Insomma, succo della riflessione è: ma la scopata non conta proprio più niente? Non è più il tentativo di un inizio? E' semplicemente un seme gettato al vento che potrebbe cadere sulla nuda pietra invece che sulla fertile terra? Insomma, solo io trovo che pure una scopata possa essere romantica? No, comunque... non ero intenzionato a rivederlo eh.

Il giorno dopo, faccio l'esame di Medicina del Lavoro. Prendo 30. La cosa figa di questo appello è che i primi 50 avrebbero fatto l'orale e gli altri lo scritto ma nessuno lo sapeva prima: apriti cielo e rivolta generale. Io ero iscritto per secondo quindi me ne fottevo altamente, il problema è che gli altri stavano protestando talmente vivacemente che sono riusciti a far incazzare i due prof più calmi del mondo, calmi in una maniera tale che non sai se parlargli o mettergli del fertilizzante sulle scarpe. E io, da uno di questi due prof, stavo per essere interrogato: motivo per cui avrei voluto un lanciafiamme da scaricare sui miei cari compagni di corso, in quel momento.
Torno a casa e grido la mia contentezza per l'esame direttamente su FeisBuc, come un comunissimo bimbominkia, vantandomi di come sia riuscito a far apparire delle cose banali come molto profonde, agli occhi Corsivodel prof. E qui inizia il casino: Avvoltoio mi scrive una roba del tipo che vorrebbe sapere, allora, cosa dirò ai miei pazienti, un giorno.
Mh. Ok.
Avvoltoio non è una persona cattiva e non mi ha sicuramente detto una cosa di questo tipo per dirmi "Sei una merda, non hai studiato un cazzo, vergognati" però il modo in cui l'ha detto era molto ambiguo e lo poteva lasciar supporre e, considerato che quel commento poteva esser letto pure da gente che non lo conosceva, decido di cancellarlo. Dopo un po', anche Avvoltoio scrive qualcosa sul suo stato: dice che chi cancella i commenti su FeisBuc è uno stronzo.
Mh.
Io c'ho da studiare e non gli dico niente anche perchè, sinceramente, farsi una litigata per FeisBuc lo trovo veramente così poco di classe... Ma Avvoltoio è tenace e non demorde: mi contatta in msn.

Avvoltoio: Ciao, disturbo?
Io: Ciao! No, figurati.
Avvoltoio: Volevo solo dirti che mi dà molto fastidio che tu cancelli i miei commenti su FeisBuc, anche perchè è una cosa che fai solo con me.
Io: Guarda, non era un commento felice, sembrava quasi cattivo e non mi andava che altre persone che nemmeno ti conoscono possano pensare che tu volevi attaccarmi...
Avvoltoio: Sì ma me ne hai cancellati anche altri.
Io: A parte che non è che tu stai sempre a scrivere sulla mia bacheca eh, quindi non farmi fare la figura del censore... e poi, anche se fosse, avrei tutto il diritto di cancellarli. Lo posso fare tranquillamente senza il tuo permesso.
Avvoltoio: Sì ma a questo punto, se ti dò fastidio, dimmelo e ti cancello da FeisBuc
IoSconvolto: Avvoltoio ma sei serio? Cioè, odddiosssssanto, ti stai incazzando per FeisBuc? Ma un minimo di dignità? Sotto le suole hai controllato?
Avvoltoio: Ma perchè non lo dici che ti dà fastidio che scriva sulla tua bacheca?
IoSconvolterrimo: Ma sai a me quanto ME NE FREGHI della mia bacheca?!?!? O_o''' L'ho cancellato solo perchè non volevo che si pensasse che tu volevi attaccarmi! E poi, scusa, ma obiettivamente non è carino commentare l'esame di una persona in quel modo, sopratutto se tu di esami non ne sai niente! Non sono esperienze di vita che hai fatto, non puoi sapere il sangue che uno studente ci sputa sopra e la fatica che costa e quindi non dovresti giudicarmi!

E insomma, la storia è andata avanti su questi termini, in cui lui faceva la povera vittima e io quello che (secondo lui) voleva farlo apparire a tutti i costi ignorante. Io gli ho sempre portato un rispetto bestia, invece: il fatto che lui abbia la terza media non mi ha mai causato senso di superiorità, anzi: ero io che mi sentivo inferiore considerato che lui lavorava e produceva e guadagnava... e io zero di tutto questo!
Ma poi chi stracazzo se ne frega, sinceramente... ora ci manca solo che me la prenda per FeisBuc! Ma per carità! A quante altre cose c'ho da pensare! La verità è questa: c'ho altro da fare e nessuna di queste cose contempla il vittimismo! Sfido, io!
Avvoltoio mi ha cancellato dalla lista amici di FeisBuc: mi auguro che sia la cosa più importante della sua vita, almeno. Ma tiè, va'.

Il giorno dopo ancora arrivano Mamma e Babbo. Babbo a una visita a Milano per la ricostruzione del viso, dopo l'asportazione del tumore.
Mi fa strano: io ho sempre conosciuto mio padre come l'uomo dal volto a metà. Pensare che tra non molto potrebbe averne uno intero... non so, da una parte mi fa piacere, dall'altra no. Sono un egoista: perchè non dovrebbe farmi piacere? Il viso di mio padre, ora come ora, non gli consente neanche una masticazione corretta. E il fatto che voglia restituirgli la sua forma originaria è un suo sacrosanto diritto. E io lo appoggio in pieno, lo appoggio. Però cambierà forma, diventerà normale, una normalità che io non ho mai visto. E questo un po' mi sconfinfera.
Ma si può essere a più alta Deviazione Standard di me? Nel mondo dell'immagine, dove chiunque pagherebbe per essere perfetto anche se è già perfetto così come è... io mi lamento perchè qualcuno vuole correggere un grave difetto!!! Ma si può? Ma ci si può affezionare ai difetti? Comunque voglio solo che lui stia bene.

Mi viene la tonsillite. Malignamente penso di essermela presa col sesso orale fatto con MirandaPriestley... però mi rendo conto che è impossibile. Le tonsille sono molto gonfie, non mi fanno deglutire neanche la saliva e neppure respirare. Devo andare al pronto soccorso. Mi vogliono ricoverare ma devo dare l'esame di dermatologia 5 giorni dopo: non posso stare. Allora dicono che ok, la cura, invece di farla endovena, possono farmela fare a casa con delle pasticche. Bene, se non fosse che quelle pasticche sono grosse come meloni e deglutirle mi uccide. Ma almeno il giorno dopo sto già meglio. E i miei genitori mi comprano l'auto perchè si sono cagati addosso per quello che è successo. Perchè come avrei fatto a comprare le medicine, considerato che quel giorno la farmacia di turno era in culo ai lupo?
Io non volevo questa macchina. Intendiamoci: mi fa piacere che me l'abbiamo presa, sarebbe ipocrita dire di no. Però cazzo, quest uomo e questa donna quando è che si terranno qualcosa per loro? Quando è che la smetteranno di svenarsi per me? E' una cosa che mi fa sentire talmente piccolo, lurido, sporco, indegno, incapace di restituire loro tutto questo bendiddìo. Glielo dico e si incazzano come belve: se non i genitori, chi ha il diritto di fare/dare tutto questo a un figlio? Ed è vero, non fa una piega... però io mi sento tremendamente piccolo lo stesso.
E poi volevo fare coming out con loro. E tutti 'sti regali me lo fanno ritardare. Volevo farlo quando non ci saranno più "debiti", quando sarò "come loro" ma anche "indipendente" (pure dal punto di vista economico). Insomma, voglio farlo da laureato. Arrivati a questo punto, credo che sia un atto di correttezza nei confronti dei miei: si sono spezzati la schiena per darmi la possibilità di diventare chi voglio... bene: è il caso di fargli sapere chi sono, allora. E poi, mio padre, lui ha rinunciato a morire per potermi dare la possibilità di scegliere la mia strada. Lui ha accettato di sopportare tutti gli sguardi di ogni persona che l'avrebbe incrociato per strada e ciò solo per me e mio fratello, per darci un sostentamento economico, per non fare in modo che, finite le superiori, l'unica cosa che potevamo fare era andare a lavorare altrimenti non si sarebbe potuto portare il pane sulla tavola. Se lui avesse scelto di morire, avrebbe lasciato un ricordo bellissimo di sè e due figli con la vita segnata. Ha scelto di vivere: lascia di sè il ricordo di un uomo burbero e sfigurato e due figli con la vita in divenire come non mai, capaci di plasmarsela da solo ma grazie a lui. A una persona così, come posso non dargli anche io a lui una scelta, cioè quella di conoscermi e di dire "Sì, mi vai bene lo stesso" o "No, non mi vai più"? Una scelta che non sarà per forza quella giusta, una scelta che potrebbe far male a me e a lui e a tutti quanti... però non posso negargliela, dopo che lui ne ha regalata una a me. Devo dirgli la verità, sfidando tutto ciò che può succedere poi.

Bene, i miei genitori ripartono, è il giorno prima dell'esame di dermatologia e chirurgia plastica. Sono connesso su msn. MirandaPriestley, nei giorni precedenti, ha scassato i maroni perchè vada a scopare da lui ma io gli ho sempre detto "devo studiare, non ci vengo, finiscila, addio". Ora mi vede su msn. E iniziamo con un'altra tarantella.

MirandaPriestley: Ciao
Io: Ciao :)
MP: Come va?
Io: bene e tu?
MP: bene, ascolta ma perchè non vieni qui?
Io: devo studiare domani ho l'esame
MP: Peccato che, se non te ne sei accorto, ti ho beccato su msn...

ATTENZIONE: E' STATO APPENA PREMUTO IL PULSANTE DELLA DISTRUZIONE TOTALE TRAMITE BOMBA ALL'IDROGENO.

Io:... scusa...?
MP: Sei qui in msn.
Io:... tu mi avresti... cosa???
MP: potevi dormire qui da me e invece sei rimasto lì.
Io: Ascolta ciccio, mettiamo bene in chiaro le cose. 1) dormo dove mi pare quando mi pare con chi mi pare e se mi pare, 2) noi due, nel caso non fosse chiaro NON siamo fidanzati. Ok? Quindi basta con queste stronzate. Ok?
MP: ok

Se c'è una cosa che NON TOLLERO, è quando il mio uomo mi controlla tramite 'ste minchionate di msn, feisbuc e compagnia bella del cazzo -.-' Ma scusa eh: mi vedi su msn. Embè? Non è che non c'ho l'esame eh?!?!?!?! Non è che me l'hanno rimandato di un mese eh?!?!?!? Mi son semplicemente connesso! Ma sì va, ma chi se ne frega pure di lui... sarà brutto da dire ma mi sa tanto che è stato una scopata in più e ora come ora è un problema in meno. Lui e i suoi gilet in paillettes. Addio.

Esame di chirurgia plastica: 27. Lo rifaccio. Esame di dermato: 28. Lo tengo (mi faceva troppo cagare, chi cazzo c'ha il coraggio di rifarlo?!?!?!?).

Situazione attuale: vacanza. In partenza per la Toscana e per Roma. Ricevuto messaggio di saluto da OVD e DormiSvegliaProfessionale, entrambi insieme a Mikonos (non oso immaginare...).

Amo OVD. Non so perchè ma lo amo. Così bello, simpatico, colto, intelligente, una puntina di acidume e nervosismo mal celato. Dovrei dirglielo. Dirgli la verità.

Ecco: dire la verità. Questa sì che è la più grande delle sfide.

Truth or dare? Entrambe, grazie.

K.i.s.s. (Keep it simple, stupids)

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Verità :) come si dice bando alle ciance.. perchè forse non ha capito che nn te frega un benemerito di esse un suo protetto.Chiunque messo di fronte ad una verità,fa una mossa,in che direzione..ehhh magari saperlo prima!

Vieni a ROMA???? Maddai :) :) :)

Anonimo firmato

Memole ha detto...

tutte palle caromio, ci puoi ragionar quanto ti pare con la testa, ma sempre il cuore tiene le redini del pensiero...

Pete ha detto...

Tuuuu che adoro! La mia ammirazione per te sta salendo sempre di più ;) La verità è la cosa più difficile da raggiungere e capire perchè mon ha mai una faccia sola, ma molteplici Poi bisogna aver coraggio per affrontarla e comunicarla... in bocca al lupo mio caro! Ma sei già ametà strada ;)

Peeete

FiReBoLt ha detto...

Miiii... grazie per aver scritto un post e proprio nel giorno del mio compleanno!!! *__* Stavo andando in crisi di astinenza, mi ero letto tuttotuttotutto quello che hai scritto in questi anni :-)

...e cmq OVD e' una merda, mi sta sul cazzo, mo deve morire... ecco! :(

alleebbasta ha detto...

Esatto, parole sante: tutti a lezione di bacio cazzarola! l'ultimo ragazzo che mi ha baciato come si deve risale al '99 - ribeccato su facebook pochi mesi fa...(emh, si appunto)... agli altri ho fatto un corso accellerato!

Queerlicious. ha detto...

Questa è la prima volta che leggo il tuo Blog, ma devo dirlo: ADOOOOORRRO! XD
Penso proprio che continuerò a seguirti ^^ .

BimboSottaceto ha detto...

@Anonimo Firmato
Eh... la direzione... non importa andare, importa dove andare... :(

@Memole
Sì ma noi facciamo finta di non saperlo :)

@Andrea
Ciao caro, scusa se ho cancellato il tuo commento ma sto revisionando un po' il blog per renderlo più anonimo... e tu fai il nome della città :) Niente di personale, davvero :) Comunque se vuoi puoi lasciarmi la tua mail qui :) Baci

@Peeete
A metà strada? dici? ma secondo me, io, la strada l'ho bell'e che sbagliata!!! :D

@FiReBoLt
Argggggggggghhhhhh come osiiiiiii!!!! Comunque buon compleanno :)

@allebbasta
Caro, eleggiamoci "mastri baciatori" e insegnamo codesta nobile arte attuttiqquanti :)

@Queerlicious
Grazie, caro :)

Bianconiglio ha detto...

Mi sono commossa. Lacrime davvero,nel leggere di tuo padre. Datti, datevi questa possibilità. Lo devi a te stesso, prima che a lui. Sei un piccolo meraviglioso bimbosottaceto e ti meriti di farti accettare come sei, ed entrare in sala operatoria con Music di Madonna ed un bisturi rrrrrrrrosa. :)
Sei GRANDE.

PS però un VENTISETTE potevi accettarlo. Non fare l'esagerato.

FiReBoLt ha detto...

@Bianconiglio: beh ma a quanto ho capito lui vuole specializzarsi in chirurgia plastica. Quindi penso che voglia almeno un 30 per quell'esame. Giusto ni'? :-)

Anonimo ha detto...

Ciao Bimbo! Ho aspettato qualche giorno prima di scrivere un commento perché volevo metabolizzare il post! :P
Trovo che OVD stia giocando e se tu hai la forza di abbandonare le tue timidezze e inibizioni e prendere le redini di questo gioco/rapporto ne uscirai vincitore! oppure... sarai comunque sereno con te stesso e non avrai rimpianti perché ci avrai provato.
In merito all'amicizia con lui invece caro Bimbo... o lo ami o lo vuoi per amico! Tutte e 2 le cose non le potrai mai avere, a meno che lui non si innamori di te e il rapporto si elevi a INOSSIDABIE -cosa che ti auguro!-.
Comunque tenendo il piede in 2 scarpe (o staffe, non so come si dice!) non otterrai nulla e ti farai male da solo. Se hai paura di perdere quello che hai adesso, pensa che se non metti le cose in chiaro o non ti adoperi per farlo rimarrai con un pugno di mosche in mano e il cuore spezzato e non lo voglio questo Bimbuccio! :)
In merito all'operazione di tuo padre, sono riuscito a capire il tuo stato d'animo e le tue emozioni confuse ma sincere. Sei un amore. La lotta per la vita che ha fatto tuo padre per voi, per tua madre, per se stesso. Questa esperienza sono certo che oltre ad aver arrecato tante preoccupazioni e ansie ha fortificato lo spirito in tutta la tua famiglia e proprio per questo spero che tu riesca a mettere le cose in chiaro con OVD e per il tuo coming out perchè la vita che abbiamo è una e non possiamo perdere tempo a mangiarci le mani per qualcosa che non abbiamo il coraggio di fare.
Io sono una persona che vorrebbe fare tanto in amore e nel sesso, ma dall'altro lato ho una persona che non sa cosa vuole da me, (oltre a un grande bene che dura da anni). La non chiarezza che ci siamo portati avanti ci ha portato ad un rapporto INDEFINITO. un mix di amicizia, amore e tanta voglia l'uno dell'altro. Lui non vuole dichiararsi, nemmeno con i nostri amici più intimi perchè a suo parere non c'è niente da dire o dichiarare...non lo farà mai! Io ho voglia di fare coming out e come te sto aspettando una indipendenza economica dalla mia famiglia dopo la laurea, ma... MAH! quanto ho scritto!!!
Spero che l'intervento sia andato bene e che tu possa goderti le vacanze.
Un grosso Bacio Bimbo!
Giu

Anonimo ha detto...

Dimenticavo!
Auguri x la macchina! Cmq è arrivata, quindi xké non accoglierla con amore! =D
Giu

BimboSottaceto ha detto...

@Bianconiglio
Cara, un bacio a te... ma il bisturi lo voglio di un asettico color acciaio!!! :D

@Firebolt
Beh, mo' vediamo per quel voto -.-'''

@Giu
Grazie mille per le tue parole :) son contento di leggere un sacco di opionioni, anche diverse... alla fine son tutte possibilità che posso prendere... devo solo scegliere quella più adatta a me, qualunque essa sia :)

Un bacio a tutti :)