mercoledì 21 ottobre 2009

Gay world


OcchiVerdeDollaro: ... e così questo è quello che dice di me la mia risonanza magnetica.
Io: ...
OVD: Ho voglia di prendere la macchina, schiantarmi e accelerare questo bel processo.
Io: ... beh, almeno non prendere la decapottabile.
OVD: Sono serio...
Io: Stai parlando di farti fuori: non puoi esserlo.
OVD: Devo parlare con un chirurgo.
Io: Appunto. E devi evitare di dire altre stronzate.
OVD: ...
Io: Stai tranquillo.
OVD: ...
Io: Mi dispiace...
OVD: ...
Io: Hai bisogno di qualcosa?
OVD: I medici o i futuri tali ti sanno solo far sentire peggio. Non sapete consolare per niente.
Io: Ma io che diritto ho di consolarti, non sapendo una mazza di queste cose?
OVD: ...
Io: Mi dispiace...
[abbraccio]
OVD: Dai, fatti picchiare un po'.
Io: ... e il bello è che non posso oppormi...

Insomma. Quando meno te lo aspetti, ti capita. Sei una persona di successo? Credi di aver il mondo in mano? Hai fama, potere, bellezza e tanti tantissimi soldi? Al destino non gliene frega nulla. Se ha scelto TE per rischiare di rimanere paralizzato da un momento all'altro... ha scelto TE. Se il destino dice che sei TU il prossimo a dover abbandonare l'uso delle gambe... sei TU. E il fatto che tu sia ancora giovane, abbia un sacco di cose da fare, un sacco di ragazzi da scopare e quelle gambe ti servano per un sacco di altre cose, è una cosa che non può interessare a nessuno. Nemmeno al destino. Ma a me, OVD, continua a piacere. E se penso che non potrà più camminare (non si sa se e non si sa quando), non mi importa. Perchè se non importa al destino, non importa neppure a me. Se si muove grazie al suo corpo o grazie a una carrozzina, a me piace ancora. E lo so che non sarà una passeggiata (in tutti i sensi) e che la nostra bellissima storia d'amore (anche se non è una storia, non è d'amore e non è neppure cominciata) potrebbe infrangersi sul primo scalino che incontreremo, però che ci devo fare? Lui continua a piacermi. E certo che mi spaventa, e certo che mi dispiace, e certo che ci sto male per il fatto che potrebbe rimanere paralizzato. Ci sto male ma farsi del male sembra quasi essere una condicio sine qua non, per un ragazzo ad alta Deviazione Standard.

Comunque, OVD sembra reagire bene: giustamente, non vuole passare per vittima. E si dà da fare a letto. Ed è pure esigente.
Ecco, ovviamente si dà da fare a letto con tutti tranne che CON ME. E come si chiama uno che va con tutti tranne che con te? Si chiama STRONZO. E quindi ammettiamolo che mi sono innamorato di uno STRONZO.
Ah, vabbè, poi mi dice anche che si vuole solo divertire e quindi non vuole persone complicate accanto. O persone con problemi di salute.

Cioè, ma in che mondo viviamo? Il mondo gay, dico. E' solo un problema di questa zona o il mondo gay è davvero così superficiale dappertutto? Bisogna essere perfetti, per essere gay. Se hai il minimo difetto, sei fuori. Cut off. Adieu. Tanti saluti a sòreta. Non esiste che un gay sia brutto. Non esiste che un gay sia mal vestito. Non esiste che un gay abbia una radiografia del torace che non sia a posto. Non esiste che un gay non abbia un lavoro fashion e/o fantasticamente retribuito. Non esiste. Ma considerato che nessuna persona al mondo, gay o no, è perfetta, l'unica considerazione da fare sarebbe che, allora, se un gay DEVE essere perfetto... allora i gay non esistono. Perchè pure i gay hanno un loro difettuccio. E con questo difettuccio, che facciamo? Lo nascondiamo vergognosamente. Anche OVD non vuole persone complicate o con problemi di salute. Proprio lui che è supercomplicato e che di problemi di salute ne ha eccome. E allora, mi richiedo: in che mondo viviamo? Sempre in prima fila ai gay pride, a chiedere diritti, a manifestare contro il razzismo nei nostri confronti. E i primi razzisti siamo noi gay stessi. E nei nostri stessi confronti. Ci autodiscriminiamo. E per stronzate per giunta. E più hai bisogno di sostegno, più siamo capaci di isolarti. Perchè se non sei perfetto, non puoi avere il privilegio di essere gay.
Meglio che sparisci.


Ultimamente, mi sto rendendo conto che non sono più io.
Non reagisco nel mondo che dovrei. Non penso nel modo che dovrei. Non faccio ciò che dovrei fare. Non dico ciò che dovrei dire.
In compenso, conosco un sacco di persone.
Non sono io in mezzo a queste persone, però sono benvoluto, diciamo.
Non esiste più il BimboSottaceto, però esistono i miei amici, amici di una persona che non esiste.
Una persona che mantiene la calma, una persona sempre sorridente, una persona comprensiva. Ecco, una persona che non sono io. Una persona che non sono io e il suo contorno di amici di cui non sa cosa farsene perchè sono amici di una persona che non è lui.
E in nome di cosa, qualche anno fa, ho abbandonato la mia incazzosità (quella per cui i miei compagni di liceo mi dicevano che dovrei fare lo psichiatra per poi curarmi da solo)? In nome di cosa, ho abbandonato quel velo di antipaticosità (si dirà così? Non lo so ma suona bene... antipaticosità...)? In nome di cosa, ho lasciato stare la mia spontaneità? In nome di cosa, ho buttato alle ortiche ciò che assomiglia a una bottiglia di spumante pronta a stapparsi quando meno te l'aspetti, colpirti con il tappo in un occhio e ubriacarti di ciò che io contengo?
Tutto questo, tutta la mia personalità, tutto ciò che rappresentava il filtro tra il mio animo e il mondo (e chi passava il filtro, aveva il diritto di diventare parte anche del mio mondo) l'ho buttata alle ortiche nel nome del mondo gay.

Perchè non esiste che un gay sia sé stesso. Un gay è un attore. Un gay recita continuamente la parte di quello che è oh yeah, è cool, è chic, è very politically correct ma anche un po' bad girl. E se tu quel giorno sei incazzato, non ti va di ridere sull'ultima acconciatura della tua collega di lavoro, non vuoi stupirti della bellezza della collezione autunno-inverno di D&G, vuoi semplicemente startene per i cazzi tuoi col muso lungo quanto un'autostrada oppure apatico a fissare il soffitto sdraiato sul tuo letto... Beh, non puoi essere gay. Non sei socievole: non sei gay. E il gay è un animale di branco. C'è ancora da decidere se branco di leoni o di caproni. O, peggio, di iene.

Quasi tutti i giorni ero a Milano, a trovare mio padre in ospedale, il pomeriggio.
A detta sua, non si sa se lo opereranno. I chirurghi non gli son sembrati molto del parere.
Ma cavoli, siamo alle porte del 2010, possibile che non si possa far niente? Ok, non morirà... però, uffa, non è giusto. Perchè a lui? Al mondo ci sono una marea di stronzi farabutti che stanno benissimo. Perchè non a loro?

E ringrazio il cielo che mio padre non sia gay. Perchè non sarebbe stato perfetto. E anche se lo è quasi, beh, forse non sarebbe stato sufficiente.
Perchè la perfezione non esiste e le cose vere, nel mondo gay, non sono le più gradite.

Ma in che mondo viviamo?
In che mondo vivo?
O che mondo ho in testa?
O che idea ho del mondo?
O dove mi sono andato a cacciare?
O cosa sto andando a pensare?
Ma sopratutto, sono in grado di continuare a stare in questo mondo così superficiale, così colmo di stupidità, così gay, in una parola?
Dove sono finiti i gay-umani? Non posso credere che siano tutti gay-sciacalli.
O devo arrendermi all'evidenza che non esistono?
O esistono ma non è lecito cercarli?
O mi basta sapere che esistono?
Ma esistono?
E in che mondo viviamo?

Una cosa è certa: a questo mondo, gli ho dato troppa importanza. Gli ho dato troppo di quel che sono. E alla fine, non ne è rimasto più per me.
E' meglio che mi riprenda me stesso.
Carattere difficile, forse. Ma non mi è mai andata giù l'idea di essere considerato un "facile".

K.I.D.S. (Keep it Difficult, Stronzi) :)

11 commenti:

Dado ha detto...

Nella parte finale del post vedo molto di me stesso...
E' che siamo nati il 9 Aprile, credo!
Cmq non abbandonare OVD e anche se fa lo stronzo credo che apprezzerà una persona che gli stia vicina...

dado67 ha detto...

Non sclerare!!!! Per carità! Fai un respiro profondo! Sei un fiume tumultuoso in piena! Una checca isterica! :D Come dici tu non sei il bimbosottaceto che eri. Non diciamo che sei sceso a compromessi per crescere o diventare ciò che gli altri vogliono tu sia. Fashon, perfetto, glamur!!! Qualcuno ha detto che il mondo gay è oggi un fottisterio esponenziale!!! Di cui i brutti come me non han dimora!!! Hai ragione quando dici che anche i gay sono razzisti a loro modo. Ma solo gli stronzi. I quali non sono solo gay! La tua penso sia preoccupazione x OVD!! Sei un inguaribile testone innamorato! Che OVD abbia paura di farti male? E dunque non vuol ammettere e non vuole che tu ti affezioni troppo? Crescere è complicato e più complicato capire il prossimo. Tieni duro! Avere dubbi è già un passo importante! PS Come stanno i tuoi?

elettra ha detto...

Mi spiace sentire questo tono triste, penso però che questo momento potrebbe essere un'occasione per te e OVD per riscoprirvi più veri e umani, magari meno brillanti, ma sicuramente più autentici e onesti con voi stessi.
Un abbraccio

Phatalìo Ghei. ha detto...

Come non quotare ogni singola parola dell'intero post?
Ogni singola parola.

Non cercherò di trovare bei paroloni, ne' di fare discorsi filosofici e commoventi per dirti che ti sono vicino, e ti capisco.
Aimè.
Il nostro e' un Mondo che non ammette sgarri, ne' sbagli di alcun genere, lo hai detto tu stesso.
Passiamo la vita a cercare di raggiungere la perfezione, o ciò che secondo gli altri è la perfezione, ma in realtà nessuno c'è mai riuscito, ne' esisterà mai chi ce la farà.
Diamine, il mondo è bello perchè è vario, perchè abbiamo la possibilità di essere, con la nostra diversità e la nostra imperfezione, speciali e unici!

Caro BimboSottaceto, ti auguro di venire a capo dell'ardua questione, e nel migliore dei modi. E poi magari mi dici come hai fatto, perchè anche a me piacerebbe riuscirci.

P.S.: Credo che questo sia il momento per provarci davvero con OVD. Una sorta di ultima chance. Non tutti i mali vengono per nuocere.
La penso così.

BimboSottaceto ha detto...

@Dado
Caro, è OVVIO che è per il fatto che siamo nati entrambi il 9 aprile! E' una data maGGGica!
Comunque, alle volte mi chiedo se OVD voglia veramente una persona vicina... lui dice di sì ma fa ben poco per averla... e va sempre con quelli che PALESEMENTE non potranno mai stargli vicini.

@dado67
Boh, a me sembra che alle volte, OVD, mi consideri un rompicoglioni... forse, ripetendo la risposta per Dado, lui non vuole una persona che gli stia vicina... almeno per ora.

@elettra
Esatto! E' proprio questo il punto: essere un po' più autentici, senza preoccuparsi troppo di quello che si "dovrebbe fare" e fare invece quello che si "deve fare" perchè lo SI VUOLE fare!!!

@Patalìo Ghei
Guarda, credo che non si riuscirà mai a uscirne totalmente... anche perchè noi stessi (o meglio, io stesso... parlo per me) ne siamo invischiati e cadiamo nel tranello della perfezione.
Comunque ho un bel po' di remore a provarci con OVD... provarci adesso che in una condizione di manifesta debolezza: mi sembra quasi di offenderlo, di svalutarlo, di dirgli "vabbè ti prendo io va'... tanto ormai..." mentre invece non è così. Lui è per me quello che era anche prima.

Adynaton86 ha detto...

Enry, non sono solo i gay ad essere sciacalli. La differenza è che noi ce ne accorgiamo di più, ci rendiamo maggiormente conto della pochezza delle persone che ci circondano. Ma non è questione di orientamenti sessuali, credimi. Gli eterosessuali sanno essere sciacalli, avidi e scaltri quanto gli omosessuali. Questo, però, non significa che non ci siano persone veramente fatte di pasta umana, e non di perline o paillettes, oppure di felpe "Baci e abbracci" con sotto tanta inutile ferraglia.
Non è facile, no, ma almeno un po' di fiducia negli altri... bisogna averla. E coraggio, tanto coraggio.
Besos
Ady

Bianconiglio ha detto...

Enry aspetto con ansia un tuo nuovo post. Hai creato una nuova dipendenza, sappilo.
Detto questo io voglio vederti AGIRE...cos'hai da perdere? cosa? perchè non ti fai avanti? perchè continui a perderti tra braccia e labbra che ti interessano zero?
e la perfezione, la dannata perfezione..è un gioco che ci distrugge uno ad uno, gay etero e bisex, tutti a giocare il nostro ruolo deciso chissà da chi chissà dove. TU NE VUOI USCIRE?
LO FAI PER FAVORE??
io ti aspetto con ansia, e con affetto

Anonimo ha detto...

Da ciò che scrivi ho sempre pensato che avessi una personalità con i contro..bippppppppppppp :),e a prescinde che tu sia gay,uomo,futuro dottore,mille etichette.. sarebbe bello nella realtà avere a che fare con qualcuno che assomigli all'idea che io ho di te.
La perfezione tutti la vogliono,ma nessuno se la prende.Perchè che palle avere a che fare con qualcuno che è perfetto!
E poi hai ragione, si avverte a pelle di questa "ghettizzazione",ed è proprio un controsenso qui,secondo me si cerca la perfezione perchè si ha paura in primis di non esserlo..per non farsi schiacciare allora si schiacciano gli altri.
Con OVD io terrei duro,in fondo perchè mollare!

Anonimo firmato

Niko86 ha detto...

Sono capitato per caso sul tuo blog.. è fenomenale!! :D
mi piacciono moltissimo tutti i tuoi ragionamenti intricati e questo "parlare con la tua coscienza! :D
Attendo aggiornamenti ehehe, ciau!

strawberry red lips ha detto...

Gay, non gay o gay più che mai, i rapporti interpersonali sono superficiali, veloci e subdoli. Ci sto ancora lavorando su per capire come mai, forse fermarsi è la cosa giusta da fare. "Guardare ma non toccare"..... più o meno....

BimboSottaceto ha detto...

@Ady
Sì Ady, hai ragione, non volevo cadere nel luogo comune per cui si crede che tutti i gay siano dei superficiali. Forse ci sono caduto. Ma alle volte è davvero difficile non caderci, anche sapendo di sbagliare. E' uno sbaglio che non ti fa mai imparare. E forse è vero: i gay sono maledettamente ipersensibili e si rendono conto della superficialità che li circonda. E c'è chi si difende allontanandosi dagli altri e chi altri si difende uniformandosi alla superficialità.
Eccheccivuoifà.
Baci a te :)
p.s.: La felpa di Baci & Abbracci.... Muahahahahahahahahahahah!!!! :D

@Bianconiglio
Ma il punto è questo: ne voglio uscire DAVVERO? O sarò io il primo superficiale? :)

@Anonimo Firmato
Niente in più da aggiungere :)

@Niko86
Mi fa piacere che ti piaccia ;)

@strawberry red lips
Il problema è quando sei l'unica ferma! :( Comunque benarrivata... anche se magari mi leggi da molto ed è la prima volta che commenti :)

Baci a tutti :)