lunedì 18 gennaio 2010

Irreplaceable monster


I wanna just dance but he took me home instead,
Uh oh, there was a monster in my bed...
He ate my heart then he ate my brain...
Could i love him?



Stavo bene. Ero felice. Incredulo di quello che avevo fatto ma leggero come un spiffero di vento che penetra in una stanza chiusa da anni.
Una birra. Poi due. Così, per festeggiare. Poi, i fumi dell'alcool ormai in eccesso. L'iPod a tutto volume.

E arrivò il giorno dopo. Ma nessuna risposta. Il nervosismo e il mal di testa prendeva il posto della felicità.
E arrivò il secondo giorno dopo. E non arrivò nessuna risposta. E il nervosismo lasciava il passo all'impazienza, alla paura, al pensiero che forse ho esagerato, che non era lecito dire quello che penso, che per diritto di nascita alcune persone possono parlare liberamente e altre no e io non sono tra quelle che possono e quindi meritavo quell'orribile stato d'animo.
E gli mando un messaggio: "Non ti va proprio di darmi una risposta? Sei arrabbiato? Credimi, mi dispiace tantissimo ma stare zitto mi faceva solo male".

Avevo rovinato un'amicizia? Quanto tempo ci vuole per rovinare un'amicizia? Basta davvero un secondo, il tempo per cliccare su "Invia mail"? E la si può davvero rovinare dicendo un "provo qualcosa di forte per te che non ho mai provato per nessun altro"? La ragione vorrebbe che i rapporti si deteriorino quando manca il rispetto, quando subentra qualcosa di negativo... "Provo qualcosa di forte per te che non ho mai provato per nessun altro" è così negativo? Ho davvero fatto del male, pensando di fare del bene? Alla fine, cosa volevo davvero fare? Liberare me e farmi sentire meglio o appesantire OcchiVerdeDollaro del mio fardello sentimentale?


Ha risposto. La mia lettera di una pagina ebbe la sua risposta con un normalissimo sms. Un sms che mi ha riportato all'aria aperta. Un sms in cui mi si tranquillizzava, in cui mi si diceva che non era per niente infastidito ma solo sorpreso. E che mi voleva bene.

ARIA.

Mi vuole bene. E allora perchè i giorni passano e lui continua a essere latitante? Dove è, tutto questo bene? E che cazzo di modo di rispondere è? Ti dico quello che provo nella maniera più profonda che posso e tu? Un messaggino? Ma è questo il modo di comportarsi?!?!? E poi con che diritto mi tratti così?!?!?!? MA INSOMMA, CAZZO! Un tizio, dopo 4 giorni che ti conosce, ti piomba in casa come uno psicopatico e si becca una limonata da te, un altro si dimentica di dirti che è sposato e si prende l'appellativo de "il più grande amore della tua vita"... e io??? E io, che per tutto questo tempo mi sono comportato in maniera impeccabile? E io che non ho mai tentato di sfiorarti, mai un gesto inconsulto, mai ho tentato neanche di farti capire quello che provo? E io, cosa ho rimediato? Ho rimediato un messaggino?!?!?! Ho rimediato LA TOTALE INDIFFERENZA dopo che ti ho detto ciò che provo!?!?!? E con che metro mi hai giudicato, SI PUO' SAPERE?!?!?!?
Ok, va bene. Basta. E' evidente che non sono più gradito. Sono diventato un fastidio. Andavo bene finchè c'era da recitare la parte del cortigiano. Ero ottimo come oggetto d'arredamento. Un po' come i chihuahua per Paris Hilton. Ma quando il chihuahua inizia a manifestare qualche cosa di più, non è più divertente, è andato oltre il suo ruolo. Quando il chihuahua abbaia troppo diventa fastidioso. E una persona fastidiosa è solo una cisti, una di quelle verruche che ti si impigliano ai vestiti e sanguinano e che quindi vanno tolte senza pietà con un bel getto di azoto liquido.

E questa, allora, era amicizia? Davvero ho potuto considerare amico uno così? Davvero mi sono sbagliato in maniera così eclatante? Sì, certo, avevo intuito che non era un ragazzo smielato e zuccheroso, ma davvero non ero stato in grado di riconoscere una simile disonestà? E, uno così, come avrei potuto amarlo? Come?

Un piccolo mostro che mi stava distruggendo: perchè?
RABBIA.

Dovevo fargli vedere che io ero vivo e vegeto e che, sopratutto, non lo amavo più. Era finita. Lo doveva sapere. Non può continuare a pensare che io gli vado dietro.
TheGentleMan, invece, continuava a starmi teneramente appresso. E, dato che la vita, la mia preziosissima vita, deve andare avanti, accetto l'invito a cena a casa sua. E, così, capii, tra pizza e TheGentleMan, tra birra, coinquilini gay e altri invitati altrettanto gay, tra musica di Lady Gaga e tivvù accesa, tra ragazzi e ragazze carini e simpatici, tra chiacchiere spettegolose sul nuovo pornoattore della Lucas Kazan che abita lì vicino ed è soprannominato "Mononeurone"... capii che il mondo non era fatto solo da me ed OVD e che, se non volevo perdere altro tempo, se non volevo perdere qualcos'altro, se non volevo perdere QUALCUN altro... dovevo ricordarmelo più spesso.

Perchè tutto in questo mondo è un rischio: spesso non si può teneresi ciò che si ha in attesa di qualcosa di meglio. Spesso, se si desidera il meglio, bisogna liberarsi di tutto e ripartire da zero, costruirsi il meglio da soli e dalle fondamenta. E voler tenere un'amicizia in attesa di un amore, no, in questo mondo (nel mio mondo ad alta Deviazione Standard) non è possibile, l'ho imparato.

Volevo fargli vedere che ero vivo. Chiamo Piercing's; chiamo TheGentleMan: oggi, tutti al Borgo. E lui mi avrebbe visto, bello bellissimo bello che sono e totalmente incurante di lui. E se non fosse stato lì, avrebbe comunque saputo che io c'ero perchè sbadatamente gli avrei mandato un messaggio in origine indirizzato a qualcun altro e in cui esprimevo la mia soddisfazione per la grande serata che si prospettava.

PATETICO.


Torniamo in noi. BimboSottaceto non è così calcolatore. Chiamo Piercing's e TheGentleMan e gli dico che mi piacerebbe andare in discoteca con loro, perchè sono miei amici (e forse TheGentleMan è anche qualcosa di più) e mi fa piacere vederli. Punto. Niente vendette adolescenziali su OVD: in fin dei conti, non se lo merita neanche lui. Niente utilizzo degli amici come se fossero giocattoli. Niente bambinate. Alla fine, pure niente discoteca: che ce lo mettano un cartello stradale chiaro e ben visibile, con l'indicazione scritta in rosa glitterato. Eh, porca figa.
Ma, prima di scoprire che la strada per il Borgo è fuori dalle capacità del mio senso d'orientamento, mando un messaggio anche a OVD. Non so perchè lo faccio, non so se è perchè sono disperato, perchè sono arrabbiato, perchè sono scemo, perchè sono innamorato o perchè voglio solo la sua amicizia (che, davvero, era una cosa a cui io tenevo tantissimo e pensare di averla rovinata mi faceva stare da cani, pensare che lui possa credere che io gli voglia saltare addosso non appena posso era una cosa che non volevo nemmeno potesse essere contemplata). Comunque, chiedo se gli va di farmi da navigatore. Ma lui mi risponde che è fuori Pavia e che pensava di venire in discoteca la prossima volta.

Oh, certo. La solita scusa.
Come sono stato ingenuo a pensare che, se un messaggino ha rovinato tutto, un altro messaggino può risollevare la situazione. Come se. Che idiota. Ma quanti anni ho? Ma non è che sono uno dei personaggi di Moccia?
Odio questo mio essere adulto ma terribilmente ragazzo.

Passa qualche ora, penso ancora a quanto sono idiota io e stronzo lui. E che no, non lo amo. E che no, non siamo amici, forse. E che no, non devo pensarci troppo perchè non mi va di piangere.
Accendo msn. E' in linea.
Mi contatta lui. Scherziamo.
Io non gli chiedo niente, faccio come se niente fosse. E lui, spontaneamente, mi chiede che gli è dispiaciuto non vedermi al compleanno di DormiSvegliaProfessionale. Io gli rispondo che, a quel tempo, non mi aveva ancora risposto alla lettera e temevo che fosse arrabbiato, quindi volevo evitare scene imbarazzanti. E lui mi risponde "Ma BimboSottaceto... io non voglio evitarti".

Basta poco per distruggere un'amicizia ma, a volte, basta poco anche per ripararla.

No, non lo amo. Io non amo lui, lui non ama me e forse c'è proprio qualcosa di intrinsecamente incompatibile in noi, qualcosa che sta bene se è reciprocamente affiancato ma non se si unisce. Forse non sono ancora maturi i tempi ma, tutto sommato, io ho fatto tutto il possibile per scoprirlo.
E che amicizia sia :)


FINE

20 commenti:

Anonimo ha detto...

non ho capito...
bacio mr

BimboSottaceto ha detto...

Cosa non hai capito, bello?
Baci

BimboSottaceto ha detto...

Oh, beh forse neanche io ho capito niente, sai.

Huyhnhnm ha detto...

FINE?

PD ha detto...

Un abbraccio! Adesso è ora di leccarsi le ferite!

Anonimo ha detto...

in realtà non è che l'esito sia del tutto chiaro...
mr

BimboSottaceto ha detto...

@Mr
E' chiarissimo. Leggi meglio.

@PD
leccate :)

@Huy
Beh, sì... fine di 'sta storia amorosa-non-amorosa :)

Asinella Brava (barbara) ha detto...

:)
ti lascio la mia teoria "soffrire per amore non ha senso"... tu stai male per una persona che, come tu stesso hai detto, non merita. E anche se meritasse perchè soffrire quando stare bene è più bello?

Roccia ha detto...

Viste dall'esterno le storie di sentimenti (amore, amicizia, affetto, quello che sia) sono sempre semplici da capire e da risolvere. In realtà c'è un intreccio di desideri e paure, di timori e di illusioni che neppure chi la sta vivendo capisce. Anzi, la maggior parte è sommersa. Quindi che dirti? Mi fa piacere leggere quello che scrivi. Spero che scriverlo ti aiuti.

Enrico Siringo ha detto...

:)

PD ha detto...

Non ti preoccupare Bimbosottaceto che quando c'è da leccare lecco.....eh come lecco!!!

Anonimo ha detto...

Somewhere over the rainbow, way up high, there's a land that I heard of, once in a lullaby. Somewhere over the rainbow, skies are blue and the dreams that you dare to dream really do come true

findarto ha detto...

ma si dai l'amicizia (per il momento?) ci sta bene :))

piesse: mìì ma davvero non aveva sospettato mai niente? cioè troppo acuto

Anonimo ha detto...

E amicizia sia..per ora :)quando si tratta di incredibili romantici...

Anonimo firmato

Anonimo ha detto...

mah...il quadro si fa più chiaro, i pezzi si ricompongono...
secondo me, non ami OVD, lo vuoi perché è irraggiungibile.
è quello che vorresti essere: bello, ricco, di successo, stronzo e menefreghista (ma solo perché una persona timida come te lo percepisce la stronzaggine come scudo...), disinibito.
Non caricare OVD di aspettative che sono tue. Non aspettare che sia lui a mettere concime alla tua pianta.

Ti abbraccio, mr aprile ;)

Sephyr

efy! ha detto...

mamma mia che sms stitici che ti manda.. ma che si fotta.. spiegami cos'è che non vuoi perdere di lui.. te lo dico io.. l'idealizzazione che hai di lui.. quando ti disilluderai comincerai a vedere come realmente è e perderai interesse perchè oltre a questa cotta illusoria.. non c'è niente.. dopo ti telefono. stupida sciocca

LillieC. ha detto...

..almeno ci hai provato e in futuro non rimpiangerai niente..
Starci male, per una persona che non lo merita, poi non ha senso, ma se ti viene da starci male non reprimere la tristezza..
Baci..
Lillie.

Anonimo ha detto...

Io, decisamente ti adoro...: e, se fossi OVD come reagiresti?:) Non sono OVD. Ho letto i fatti tuoi per quasi tutta l'intera mattinata e mi ha deliziato un sacco. Ho perso tempo lo so ma mi è piaciuto (come sempre d'altronde). Buone cose. Buona vita, BimboSottoAceto. Sorridi.

Pepello ha detto...

Scusa se non leggo tutti i commenti, magari hai già risposto, e scusa anche la franchezza: ma quando lo mandi a fanculo? E che cazzo.

BimboSottaceto ha detto...

Pepello, non puedo mandarlo a fanculo :) Portami via tuuuuuuu :) Baci :)