sabato 20 febbraio 2010

Easy & Old



I'm a little bit of everything
All rolled into one,
I'm a bitch, I'm a lover,
I'm a child, I'm a mother...
I'm nothing in beetween...




Tutti noi abbiamo una fantasia erotica.
Una di quelle che, alla sera, quando sentiamo che ci manca qualcosa, ci fa rendere conto che abbiamo un obiettivo nella vita: realizzare proprio quella fantasia.
Ecco: io da ieri non ho più un obiettivo.
La mia fantasia erotica è sempre stata una cosa abbastanza banale, alla fin fine. Ma, chissà perchè, alle cose più banali non ci pensa nessuno e quindi diventa impossibile realizzarle.
Insomma, io non chiedevo tanto, sapete. Chiedevo solo un bel palestrato in giacca e cravatta. Solo quello. E non lo trovavo mai. Fino a ieri.
LittleBeef, appena uscito da lavoro. Gli ho detto di passare, per farmi un salutino. Oh sì, eccome se me l'ha fatto il salutino. Con quel completo gessato che gli stava da deus. E quell'arietta da sfacciato strafottente. E quella foga con cui mi ha messo sul letto e iniziato a mordermi l'orecchio (ecco, quello faceva pure male). E quella sua capacità di farmi sembrare di stare sul set di un film porno: dove sono le telecamere? Regista, cosa devo fare adesso? E LittleBeef che ti dice ** **** **** **, LittleBeef che ti mette ** ***** ** ** * ******** * ****, LittleBeef che ti prende e ** * ******* mentre tu **** *** **** e, quando ti ha chiesto se tu volessi ** *** **** ** ***, ovviamente rispondi "Sììììììììììììììììììììììì!!!".
Comunque. Missione compiuta. Palestrato in giacca e cravatta ampiamente conosciuto carnalmente. Da ieri non ho più un obiettivo nella vita.

In realtà c'è un problema. Il problema è un non-problema. Mi diverto un casino e ciò non è un problema ma allo stesso tempo lo è. Perchè non sono sicuro che chi si diverte con me sa che io voglio divertirmi.Divertirmi e stop. Niente storie, niente di niente, c'ho altro da fare (laurearmi, ad esempio). TheGentleMan è sempre più preso da me, LittleBeef inizia ad avanzare pretese di portarmi fuori a cena. Fra un po' spunteranno gli anelli. I "Ti amo" e i "Andiamo in vacanza assieme".
Eh no, belli: per UNA volta UNA che ho deciso di divertirmi... maledetta Deviazione Standard, sempre troppo alta.


Ho scoperto che in aula studio, in università, si studia da deus. Non c'è praticamente niente da fare se non studiare. In realtà non riesco a studiare bene quando arriva quel bonazzo rasato a zero col pizzetto e la magliettina aderente che mette in evidenza pettorali, dorsali e bicipiti tatuati. E certa gente potrebbe anche lavarsi un po' di più. E poi non riesco a studiare bene perchè mi sono reso conto che sono il più vecchio.

Perchè fino a che non sei all'ultimo anno, hai sempre qualcuno a cui chiedere consiglio per gli esami. Fino a che non sei all'ultimo anno, hai sempre la possibilità di dire "lo faccio dopo...". Fino a che non sei all'ultimo anno, ti consideri sempre un po' come un cucciolotto che tutti vogliono proteggere.
Ma quando sei all'ultimo anno, quando ti rendi conto che in aula studio tutti quelli attorno a te stanno preparando esami che tu hai già sostenuto, quando tutti quelli attorno a te ti chiedono "Scusa, tu sei del sesto anno? Mi spieghi una cosa che non ho capito? Ma i prof all'esame sono molto stronzi?", quando quelli intorno a te ti dicono "Non ce la faccio più a studiare, tu come facevi quando eri al mio posto?", quando quelli intorno a te smettono di fare i Doctor House quando ti vedono arrivare... Beh, è il caso di dirlo: sei diventato grande/vecchio/ora-sono-proprio-cazzi-amari. Perchè nessuno ti dirà come ci si deve comportare, d'ora in poi. E se non sono cazzi amari questi...


Vorrei sapere perchè, quando vado al supermercato e compro una crema depilatoria o i preservativi o l'ultimo numero di Vanity Fair con in copertina il bonazzo di turno... Toh! Becco qualcuno che conosco e che mi guarda puntalmente nel cestello... proprio in direzione dell'articolo losco. E ovviamente è sempre qualcuno dotato di ottime capacità di narrazione, descrizione di eventi e di sintesi. Capacità che vengono puntualmente sfoggiate. Con chiunque.

Vabbè ma ormai c'è qualcuno che non sa che sono "uno di quelli lì"?
E per fortuna che non ho mai comprato il lubrificante!
... ... ...
Vabbè non l'ho mai comprato al supermercato.


Ah, OVD? Sto cercando di farlo mettere insieme a Ivri (o per lo meno sto cercando di organizzare una notte di sesso a Ivri)

E finalmente non ci penso più, a quel ragazzaccio. Perchè voglio divertirmi anche io! ;)

Oggi era un post un po' cazzeggione. Sorry. Non ho molte riflessioni da fare ;)

K.I.S.S. (Keep It Simple, Stupids)

6 commenti:

Dado ha detto...

Divertiti anche per me^^

LillieC. ha detto...

Ammiro la tua vita piena di cazzeggio e anche di traguardi importanti che stai raggiungendo.

Un bacio!

Lillie.

Gayburg ha detto...

Mi sa che sei solo diventato grande... aspetta che gli altri ti scambino per un professore e capirai cosa vuol dire sentirsi vecchi :-p

Pepello ha detto...

Mi scambiavano per un prof. già quando avevo 18 anni... :$ E' grave? :p

Anonimo ha detto...

Che dramma..
La vecchiaia incombe :S.... ma anche la laurea :) Dai oltre a sentirti vecchio.. potresti sentirti saggio e onnisapiente,dispensando consigli e suggerimenti qui è là.. :)
Hai capito Ivri...

Anonimo Firmato

BimboSottaceto ha detto...

@Dado
Lo farò ;)

@LillieC
Ti assicuro che è una vita comunissima!

@Gayburg
Oh no eh!!! Guarda che ciò non succederà mai! Io sono sempre scambiato per un 18enne e, infatti, tutti si stupiscono quando scoprono che mi sto per laureare u.ù

@Pepello
Ovvio che no. E sai perchè? Perchè a me piace il fascino dell'uomo maschio. Quindi sai cosa devi fare? Farmi tuo. Ecco. ORA!

@Anonimo Firmato
Ma dici che è divertente fare il saggio? Uhm... non so :(
Hai capito Ivri... :D

Baci a tutti ;)