lunedì 12 luglio 2010

Californian silly girl (never been kissed)




C'est sexy le ciel de Californie
Sous ma peau j'ai L.A. en overdose
So sexy le spleen d'un road movie
Dans l'rétro ma vie qui s'anamorphose




L'appuntamento con TroyMcNamara per decidere lì il titolo della tesi è finalmente arrivato. Sono tutto emozionato. Uh, mamma. Mi ha detto di farmi trovare lì in reparto, peccato che non mi abbia detto precisamente DOVE, quindi aspetto in mezzo alla corsia, tra infermieri e pazienti e visitatori che passano, a mò di ciocco di legno che galleggia tra i flutti.
Mi domando se io e il prof faremo sesso prima o dopo aver discusso della tesi.
Si apre una porta: ero convinto fosse quella di uno sgabuzzino e, invece, da dentro fa capolino lui, affascinante affascinantissimo. E' il suo studio. Entriamo e parliamo della tesi. SOLO della tesi. Niente sesso. Beh, vabbè: al sesso con lui, purtroppo, non ci ho mai sperato più di tanto. Non siamo mica in Grey's Anatomy.
La tesi è bella, mi piace... e ci sarà da aspettare un anno. Un anno da quando inizierà la sperimentazione. E dato che loro chiudono il reparto a metà di luglio, 'sta sperimentazione o parte a luglio o parte a settembre. Laurearsi a settembre dell'anno prossimo? E io come lo dico ai miei genitori?

Vado a casa, chiamo i miei. Gli dico che la tesi è bella e qui e là e su e giù. Mi fanno la fatidica domanda "Ah, e... quanto ci vorrà?".

Ok, mia madre piange ogni 3x2 però mio padre che piange è da una vita che non lo sento.
Non si meritano di piangere per una stupidissima tesi, per il mio stupidissimo ego, perchè io dovevo necessariamente fare quella tesi mentre invece sono tutte cavolate e potevo fare benissimo altro.
Si sono sacrificati in tutto e per tutto per me e io vado a dare fondo ancora di più alle loro risorse. Vogliono solo vedermi laureato perchè questo sarebbe solo che un bene per me e io invece mi autodistruggo con queste robacce. Tesi sperimentale, chirurgia plastica, un anno di ritardo... e per cosa, dato che non c'è stato un "baratto" con un posto sicuro in specialità? Mi sto mettendo a rischio un anno di lavoro per niente.
Oh, certo, la tesi è bella: non me ne frega più niente; i miei non devono mettersi a piangere per queste cose.
Ma la
Figàngela come fa a guardarsi allo specchio senza provare un minimo senso di vergogna? Tra l'altro, farà laureare LadySicilia a Luglio, non più a Settembre: e meno male che non c'era possibilità neanche per settembre.
Dico ai miei che se non avessero voluto che io facessi quella tesi, avrebbero dovuto dirmelo prima. Gli dico che lo sapevano che c'era questo rischio, che gliel'avevo esplicitato fin da subito e che loro mi avevano detto che andava bene, che dovevano pensarci prima e dirmi di continuare a fare la tesi in un altro posto anche se non fosse stata la tesi che mi sarebbe servita per la specializzazione. Dicevano che dovevo pensare solo al mio futuro e io ho seguito quello che mi hanno detto loro, perchè del resto mi sembra giusto che il mio futuro me lo gestisca io. E allora perchè piangono? Loro si scusano, mi dicono che ho ragione e che l'importante è che sia tranquillo.
Il fatto è che io non sono tranquillo perchè non sono tranquilli loro.
Attacco il telefono e piango.
Era una vita che non lo facevo, anche io.


Passo tutta la giornata in coma, con l'umore a terra. Pensieri suicidi mi passano la testa tremila volte: mi chiedo come sarebbe se mi trovassero svenato oppure impiccato col cavo del pc, appeso all'appendiabiti. A fine giornata mi chiedo perchè darla vinta alle avversità e dipartirmi per sempre da questo mondo, da perdente, da uno che non ha avuto la forza necessaria quando tanti altri ce l'hanno per cose molto più difficili, da uno che ha rinunciato ancora prima di iniziare a correre. Mi chiedo in nome di cosa devo distruggermi una sola giornata pensando a queste cose e che cosa risolverei se le attuassi. Non risolverei niente, non avrei più neanche la possibilità di risolvere qualcosa: per quanto brutto o difficile possa essere, la vita ti lascia sempre una scelta.
Accendo la radio, sento una canzone allegra, mi ricordo dei miei programmi di trasferirmi in California: capisco che non voglio abbandonare e che continuerò a fare quello che sto facendo.
E se qualcuno mi farà del male... accenderò la radio e mi ricorderò che il più forte sono io.

Diciamo che in questo periodo, tesi ed esami a parte, mi sto adeguatamente divertendo. PURE TROPPO.
Giovedì c'era lo schiuma-party universitario: era una roba apocalittica, letteralmente un delirio, un migliaio di universitari infoiatissimi in costume da bagno che si rotolavano nella schiuma e nella terra in una discoteca all'aperto gigantesca... uno mi ha pure mezzo limonato (je sui irresistible) e devo dire che, guardando questo party, le palestre di questa ridente cittadina universitaria alle porte di Milano funzionano veramente BENE! Un florilegio di pettorali e addominali scolpiti! Ma beeeeeeene!!! Del resto, a cosa serve studiare se non per inframmezzare il tempo da dedicare alla palestra?
Venerdì c'è stata la cena di fine corso. Immaginiamoci lo scenario: un centinaio di futuri cardiologi, oncologi, chirurghi, dermatologi, ginecologi e chi più ne ha più ne metta, vestiti belli bellissimi eleganti elegantissimi, in un ristorante appena fuori città, pronti a civili conversazioni sull'ultimo caso che hanno affrontato in reparto... con una marea di etanolo a disposizione. Risultato? Un delirio. Io mi son fatto mettere la matita negli occhi da due miei amiche e sembravo una baldracca bulgara ubriaca ad un festino di politici potenti; una banana di plastica saltata fuori da non si sa dove che fa fare centinaia di foto ambigue a tutti (me compreso); io e BiondazzoDeiMonti che abbiamo finalmente fatto capitolare i nostri colleghi Queeno e TarTagliaPalle facendogli ammettere che sono dei luridi finocchi come noi; bicchieri rotti e usati come preservativi per la frutta; cibo quasi intoccato; vino del tutto finito; doposerata a cantare a squarciagola sulla gradinata del Duomo fino alle 4 del mattino le canzoni della Carrà e di Non E' La Rai. SERATA MAGNIFICA.

Domenica, io, BiondazzoDeiMonti, il nuovo acquisto Queeno e il nuovo acquisto Gabibbino, andiamo al Borgo. La mia idea era quella di... uhm... fatemi trovare le parole esatte... LIMONARE COME UN FRULLATORE? Ecco sì, può rendere l'idea. Mi vesto come penso possa andare bene: con qualcosa che urli "toccamitoccamitoccami". Arriviamo lì. Si aggiungono altre persone: alcuni amici di Queeno (una graziosissima coppiettina etero), Piercing's e un suo amico e il ragazzo di BiondazzoDeiMonti.
Io ballo come per dire "Chi limona con me?". Mamma mia quanti bei ragazzi ci sono oggi.
Passa mezz'ora e Queeno va a limonare insieme a Piercing's. Vabbè è evidente che io farò l'exploit più tardi.
Passano altri dieci minuti e Gabibbino si mette a limonare con l'amico di Piercing's. Vabbè dai, allora a me mancherà poco.
Più in là c'è BiondazzoDeiMonti che limona col suo ragazzo. Vabbè, è ovvio, sono fidanzati, vuoi che non limonino? Dai che ormai manco solo io, chissà chi tra questi bei ragazzi sarà il fortunato...
Ballo con la coppietta etero, sono simpaticissimi e lui è il sosia di Taylor Lautner. A un certo punto si avvicina un ragazzo. Evvai. E' fatta. E' anche molto carino. Uuuuuh che bella questa serata. Parla alla ragazza etero "Ciao, scusa, una mia amica vuole conoscerti... sei lesbica?".
No, vabbè, ora. ORA.
Io sono andato lì apposta. Sono andato lì APPOSTA e slinguano TUTTI TRANNE ME.
E quei due di Queeno e Gabibbino? La prima volta che vanno al Borgo e già limonano duro? Io mica avevo fatto così la prima volta eh? Vabbè la seconda avevo limonato con 3 e mezzo ma la prima no! La prima volta al Borgo è un po' come la prima volta in sala operatoria: guardare ma non toccare! E li ho anche portati io! Con la mia auto! Ah, ma la prossima volta li lascio a piedi, e che diamine. Non si può, non si può... ma dove finiremo? Ma dove è il pudore?
E la prossima volta evito di vestirmi da scema ché, tanto, se devo limonare, limono anche con un saio addosso.
Io non sono BimboSottaceto: io sono BambinettaScema. Ecco.

Che dire? Che non serve mettersi maschere addosso, non servono vestiti attillati o magliettine sgargianti, non serve essere eccessivi per avvicinarsi a qualcuno o per avvicinarsi al proprio futuro.
Perchè io, in California, ci andrò. Ci andrò in jeans e maglietta dell'Ovviesse. Ci andrò da medico. E non importa se ci andrò con un anno di fuoricorso perchè, tanto, inizierò a limonare fin dall'aeroporto, con lo steward figo.
Forza!


K.I.S.S. (Keep It Simple, Stupids)

P.s.: no vabbè dai, la magliettina dell'Ovviesse non si può neanche sentire. Un'altra, grazie.

24 commenti:

Dado ha detto...

La classica fortuna dei principianti (mi riferisco a Queeno e Gabibbino). E poi lo sappiamo tutti che gli ultimi che limonano saranno i primi a scopare tzè!

PD ha detto...

Secondo me non è per puro caso che non hai limonato. E' l'aura che emani sicuramente. E' come se inviassi nell'universo il messaggio: voglio una storia seria con THEGENTLEMAN!!!!!
Besos,
PD

SenecaFalls ha detto...

è troppo figo questo blog. No, non sono una bimbaminchia.

Safe ha detto...

Oddio, sono morto di fronte al pc.
Facciamo ordine: Gabibbino e Queeno hanno avuto culo solo perchè avevano scritto in faccia "non siamo mai venuti qui, pertanto i nostri ormoni repressi scoppieranno a breve se non troviamo un manzo con cui stare". Poco male. Dado ha ragione: primi a limonare ultimi a scopare (e se hanno pure scoppato, mandali a cagare).
Effettivamente, la maglietta dell'Ovviesse in California... mhm, vabè, potrebbe anche starci. Tanto in California puoi anche togliertela subito, la maglietta. E se avrai lo steward figo, direttamente dall'Italia.
Per la tesi. E' quello che vuoi fare. Il futuro, come hai detto tu, lo gestiamo noi. Solo noi possiamo manipolare le cose in modo tale da permetterci di fare quello che per cui lottiamo. O almeno, ci proviamo. Via le lacrime e musica a palla. Te lo meriti di sicuro.

thetrickistokeepbreathing ha detto...

un anno di ritardo non ha mai ucciso nessuno, tranquillo, e nel frattempo per alleviare i sensi di colpa puoi fare un qualsiasi lavoretto per pesare meno sui tuoi. Tanot quando sarai un famosissimo chirurgo plastico vedrai come saranno orgogliosi di te :D
Pensa ai miei, che hanno una figlia filosofa, con un dottorato in bioetica e che non ha prospettive di lavoro per almeno altri nove mesi... e che non avrà mai un lavoro stabile... e che è l'ultima zitella della terra. Ma insomma, io me ne frego, continuo a fare le cose che mi piacciono, a impazzire dietro ad un uomo psicolabile e a limonare saltuariamente con individui bellocci ma che non mi rappresentano nulla. Però l'importante è asciugarsi le lacrime (che pure io verso copiosamente) e uscire di casa orgogliosi, con o senza maglietta ;)

Anonimo ha detto...

bimbo posso venire con te??? ti prego insegnami tutti i trucchi del mestiere!!!!!!!!!!!!!
voglio essere una puttanella anch'io.

Hugh

Supertramp ha detto...

vabè avvisa che vai al borgo...
che la prossima volta per una limonata in simpatia mi offro volentieri!!!

Andy Crop ha detto...

Piangere è un atto liberatorio...bisogna solo trovare l'equilibrio tra il piangere spesso e non il non piangere affatto.
Se lo si fa spesso signifa che si soffre più di quanto sarebbe auspicabile,se non capita mai allora significa che non si tiene a nulla.
E tu ce l'hai un obiettivo.
In california ci arrivi.
Con o senza maglietta.
Anche se senza si può sfruttare il clima del Golden State per una "situation"(che significa,in campo televisivo che una scena viene messa su solo per mostrare il six-pack di addominali).

Whatislove. ha detto...

No, dài, posso comprendere Queeno e Gabibbino.
La prima volta in questi posti qui è come una festa del testosterone, gli ormoni non si controllano.
Anche io la prima volta che sono andato in una discoteca gaya (cioè sabato xD) ho dato giù di troiaggine.
Tu però non ti lamentare, che sei sempre favoloso e non hai problemi di pomicio-party.
Ogni tanto tocca a tutti andare in bianco, eh :P

P.S.: adoro il tuo mood così optimistic.

CieloVerso ha detto...

Ma le t-shirt monocromatiche dell'OVS sono carine, dai! Cioè, sono monocromatiche, ovvio che siano carine. Ed economiche, pure.
Comunque io fallisco sempre quando mi riprometto di rimorchiare qualcuno in qualche occasione. Ma pensandoci credo che su questo fronte fallisco sempre e comunque.
Che noia.
Spero almeno in un flirt estivo, che palle :/

alessandro ha detto...

ahahahah mi hai fatto morire!!! io faccio medicina. primo anno varese... ma vorrei tanto trasferirti... tu sei a milano giusto??? come ti sei trovato??? a che polo sei??? sei sempre stato a milano o anche tu ti sei trasferito??? insomma dimmi qualcosa, dimmi che anchio posso andarmene e trovare la mia california, magari iniziando prprio da milano :)

Pegasus ha detto...

Caro bimbosottaceto, ho un problema: sono il tuo inverso, posso acconciarmi nelle maniere più strambe e disparate, mettermi un vestito con i muppets sopra, mettermi i tacchi, truccarmi, farmi i capelli viola, ma nessuno mi cagherebbe uguale -.-" mi chiedo dove sia il problema...dirai "sei un cesso" ma per quanto non sia un figaccione sono comunque un bel ragazzo...ecco il punto chiave potrebbe risiedere nella troiaggine...se mi ci metto la troia la sò fare, però il problema è che c'è chi è più zoccola di me...e se in questo mondo gaio devi fare la Superzoccola per andare con qualcuno, dovrei scendere a questo compromesso? Dovrei recitare la parte di una troia e farla seriamente? E poi cosa mi rimane? Non c'è spazio per gente come me fra i froci? Solo una mandria di uomini assetati di sesso? Beh allora mi dovrei far piacere la figa...scusa per il monologo bimbo, è uno sfogo :X

Anonimo ha detto...

..Ohhh ecco il Bimbosottoaceto come non leggevo da tanto,sentimento e cazzeggio :)

..Altro che vestiti da puttanella.. se ti becco:)..

A breve mi dovrei laureare anche anche io,andiamo insieme in California?.. chirurgo plastico e dottore in diritto internazionale, e che ci manca? Una jacuzzi in balcone,un cocktail ghiacciato nella mano sinistra (perchè la destra ci serve sempre libera:P) e tanto tanto sole tutto l'anno... la California appunto :) Grey's anatomy ci farà un baffo..

E' bello sognare.. ma California here we come davvero...

Anonimo Firmato

Anonimo ha detto...

...consiglio: guardati intorno, se la tua passione è chirurgia plastica non c'è solo milano... d'accordo hai bisogno della tesi ma va bene anche in chirurgia e se in tempi si accorciano... per essere un bravo medico chirurgo lo sai anche tu è necessaria tanta passione e essere effettivamenti portati e se la chirurgia è la tua passione a prescindere dal tempo si realizzerà....in bocca al lupo..sei molto simpatico...

BimboSottaceto ha detto...

@Dado
Tse! 'STI PRINCIPIANTI!

@PD
Chi lo sa... O.O

@SenecaFalls
Grazie! E mai pensato che tu sia una bimbaminkia o una Susy-la-ragazza-truzza :D

@Safe
Ce l'ho in questo momento la musica a palla: ...AND I AM A MATERIAL GIRL!!!

@Thetrickistokeepbreathing
Giusto! Che lavoretto potrei fare? Uhm... personal shopper? u.u

@Hugh
Ma QUATSO! Certo che puoi venire con me ma io non sono una puttanaaaaaa -.- sono solo un ragazzo con dei sani e perfettamente nella norma appetiti sessuali u.u

@Supertramp
La prossima volta ti chiamo. Sei avvertito. Niente scuse.

@AndyCrop
Sì, gli addominali che NON HO :(

@Whatislove
Ma io non voglio andare in bianco, brutta zoccoletta! :D

@CieloVerso
Flirtiamo noi due? :/

@Alessandro
Ciao caro, mi fa piacere averti divertito :) Non studio a Milano ma in una ridente cittadina universitaria alle porte di Milano (se sei sgamato ci arrivi da solo). Comunque in privato ti dò tutte le informazioni che vuoi, fai così: lasciami una tua mail/msn/skype/checcazzonesò qui e così ti contatto. Cancellerò il tuo messaggio con la mail appena l'avrò letta, così gli altri arrapati frequentatori di questo blog eviteranno di usarla per chiederti di fare cam-sex u.u

@Pegasus
Caro, il problema non è tuo: sono gli altri che hanno la libido sotto le suole! u.u

@Anonimo Firmato
Se mi becchi... cosa? :O Voglio saperlo perchè, se è qualcosa di sciesciuale, devo evitare di indossare le mutande anti-trombata!

@Anonimo
Grazie mille, bello :) In realtà, come dicevo anche prima, non sto a Milano e ho effettivamente intenzione di non stare dove sono ora per sempre ma, magari, andare a Milano, appunto. Oppure all'estero (primo obiettivo che mi pongo, a dire il vero). La tesi, per fortuna/purtroppo, ormai ce l'ho in plastica: col timore del test di specializzazione nazionale non volevo correre il rischio di essere tagliato fuori solo per la tesi e, comunque, era lì che volevo fare la tesi. Lo so che se il tempo si accorcia è uno smaronamento, però era l'unico modo... Crepi il lupo!!! :)

Baci a tutti :)

CieloVerso ha detto...

Oh, sì, certo. Su, flirtiamo.
Stiamo flirtando?
Sì, ecco, ora sì.
Ancora un po'.
Dài, ci siamo quasi.
Flirt flirt flirt.

Ok, no.

>:

alessandro ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
BimboSottaceto ha detto...

@CieloVerso
Su su :(

Signor Ponza ha detto...

Oh che bello mi sento meno solo. Anch'io recentemente (quindi un paio di mesi fa) sono stato al Borgo ed ero l'unico che non limonava, inclusa amica etero o quasi che viene limonata a forza da uno sconosciuto ubriaco.

Anonimo ha detto...

a volte penso di farla finita ..................................................................................................................................che vità è!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

HUGH

Anonimo ha detto...

oggi per caso ho scoperto il tuo blog . complimenti molto bello.

un bacio gemma del sud l'originale

Pepello ha detto...

Non era serata, evidentemente, Bimbo :) Io pure sto girando un po' per locali, ma... che te devo di'? O sono brutto, oppure si vede così tanto che ho bisogno di fare sesso che la gente scappa. Ma i gay non erano tutti alla ricerca di sesso? :p Comunque, dai, scherzi a parte, avrai capito che sono sempre io il primo che si colpevolizza - sono brutto (primo pensiero, ovviamente); magari pensano che me la tiri; dovrei essere più socievole; e cose così, insomma - ma la verità è che non sta scritto da nessuna parte che dobbiamo per forza piacere a qualcuno ed è completamente normale tornare a casa a bocca asciutta.
Poi, dai, hai la tesi in quello che volevi e sai benissimo che, visto che comunque dopo non troverai lavoro (come qualsiasi laureato, a meno di non essere Barbara B.), meglio fare la tesi in qualcosa che almeno ti piace, piuttosto che buttare il sangue su qualcosa di potenzialmente remunerativo ma palloso. Good luck! :)

BimboSottaceto ha detto...

@Signor Ponza
Oh cielo, ma la prossima volta mettiamoci d'accordo che almeno ci diamo un bacino sulla guancia!

@HUGH
Ahahahahahah! Ma dai su, pensiamo a finirla di dire cacchiate! :D

@gemmadelsudloriginale
Se tu sei gemma quella vera, voglio un video in cui mi ringrazi, fatto apposta per me :)

@Pepello
Non troverò lavoro? Oh, ma vaffancù eh? :D

Baci a tutti :)

Signor Ponza ha detto...

Oh sì ti prego! Se vuoi posso anche offrirti da bere in cambio del bacino. :)